Sanremo, Articolo 31 in gara. J-Ax: «Solo gli ottusi e i morti non cambiano opinione»

«Siamo tornati, ancora più incistati, coi muri imballati, dai dischi certificati»

Sanremo, Articolo 31 in gara. J-Ax: «Solo gli ottusi e i morti non cambiano opinione»
Sanremo, Articolo 31 in gara. J-Ax: «Solo gli ottusi e i morti non cambiano opinione»
Domenica 4 Dicembre 2022, 15:17 - Ultimo agg. 16:43
3 Minuti di Lettura

Gli Articolo 31 fanno il loro debutto a Sanremo 2023.«Zero operazione nostalgia». «Non siamo un monumento, siamo il piccione che ci caga sopra». J-Ax festeggia con un freestyle a tema, pubblicato sui social, l'esordio degli Articolo 31 in gara al festival di Sanremo 2023 che coincide anche con la sua prima volta a Sanremo, dove non aveva mai accettato di andare né in gara né come ospite. Il duo composto da J-Ax e da Dj Jad (nato nel 1990, in pausa dal 2006 al 2018 e poi tornato sulle scene) è stato infatti annunciato da Amadeus nel cast dei cantanti in gara che il direttore artistico ha definito dei suoi «superospiti in gara».

Sanremo 2023, le reazioni social per i big:«Sogno i Cugini di campagna che fanno la cover dei Maneskin in mutande». Ama diventa un meme

Il post

«Siamo tornati, ancora più incistati, coi muri imballati, dai dischi certificati», canta J-Ax nel video del rap freestyle pubblicato sui social, scherzando sul fatto che ha cambiato opinione sul festival. «Quindi - prosegue - zero operazione nostalgia, è un'operazione tipo chirurgia facciale che vi cambia i connotati. Avevo detto mai più con Jad o con Fedez. Avevo detto mai un talent alla tele. La vita poi m'ha detto: coglione perché ti blocchi? Lo sai chi non non cambia mai opinione? Gli ottusi e i morti. Ho detto mai Sanremo e ci vedremo al'Ariston e se ti manda in acido succhiami il gaviscon. Non voglio mai più prendere un amico per il collo e sciogliere una band perché maniaco del controllo. Non sono un dittatore come Kim in Nord Corea. Quindi quando Jad ha detto: andiamo. Ho detto: bella idea. Partiamo da Milano. Mecca degli zanza, Beppe si fa i selfie in Sala, ma in cantina scracka senza soldi in tasca. L'inclusività è una farsa, puoi chiamarla nolo ma rimane un nolo-gramma. Quindi l'Articolo ritorna. Non siamo un monumento, siamo il piccione che ci caga sopra», conclude il brano dedicato all'annuncio sanremese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA