Sanremo Giovani, i primi tre vanno all'Ariston. Morandi ricorda Lucio Dalla. Amadeus presenta i 22 big: ecco le canzoni

Mercoledì 15 Dicembre 2021 di Luca Uccello
Sanremo Giovani, via alla gara: i primi tre vanno all'Ariston. Amadeus presenta i 22 big

Dal primo al cinque febbraio al Festival di Sanremo ci saranno anche tre giovani. Tre ragazzi che gareggeranno con i più grandi, con 22 big, mostri della canzone italiana. Sono Yuman, Tananai e Matteo Romano i tre artisti vincitori di Sanremo Giovani che conquistano così la promozione tra i Big del prossimo Festival, dall'1 al 5 febbraio. Yuman ha cantato Mille Notti, Matteo Romano il brano Testa e croce, Tananai ha convinto con Esagerata.

 

 

 

I big ospiti della serata

Dal Casinò di Sanremo, Amadeus, teletrasportato dallo studio de I Soliti Ignoti, ha presentato i primi tre big prima di cominciare la vera e propria competizione. La prima a salire sul palco è stata Emma, vincitrice del Festival nel 2012 con Non è l’Inferno. «La prima cosa che mi viene in mente oggi è l’orchestra alle mie spalle, una sensazione unica che non vedo l’ora di rivivere qui». Ma Emma a Sanremo è di casa perché nel 2015 è stata anche presentatrice con Carlo Conti, nella 65esima edizione del Festival. Dopo sei anni torna da cantante con la canzone «Ogni volta è così».

Elisa ha il Covid, non sarà a Sanremo giovani: «Una forma leggera»

Il secondo big a salire sul palco al fianco di Amadeus è Massimo Ranieri. Lunghissimi applausi per lui, per un grande artista che dopo 25 anni gareggerà nuovamente a Sanremo. «Per me è una gioia immensa, una gioia che regalerai anche a tutto il pubblico». «È inammissibile che manchi dal 97’, questo è il tuo settimo Sanremo», dice Amadeus. La sua canzone? «Lettera al di là del mare».

Poi tocca a Sangiovanni. «Per me è un’emozione incredibile. Io sono contentissimo, mi sento a casa qui sul palco, sono contentissimo di cantare, è il mio modo di comunicare e Sanremo è molto importante per un ragazzo come me che deve dire tante cose». A Sanremo l’ex ragazzino di Amici canterà «Farfalle».

 

 

 

LE CANZONI

Emma - Ogni volta è così
 
Massimo Ranieri - Lettera al di là del mare

Sangiovanni - Farfalle

Iva Zanicchi - Voglio amarti

Achille Lauro - Domenica

Aka 7seven - Perfetta così

Michele Bravi - Inverno dei fiori

Gianni Morandi - Apri tutte le porte

Ana Mena - Duecento mila ore

Elisa - O forse sei tu

Rkomi - Insuperabile

Ditonellapiaga e Donatella Rettore - Chimica

Mahmood e Blanco - Brividi

Giusy Ferreri - Miele

Giovanni Truppi - Tuo padre, mia madre, Lucia

Fabrizio Moro - Sei tu

Highsnob & Hu - Abbi cura di te

Irama - Ovunque sarai

La rappresentante di lista - Ciao, ciao

Noemi - Ti amo non te lo so dire

Dargen D’Amico - Dove si balla

Le Vibrazioni - Tantissimo

 

Iva Zanicchi, Achille Lauro e Michele Bravi

Dopo due giovani, arriva Iva Zanicchi con alle spalle 10 Festival e tre vittorie sul palco del Teatro Ariston (1967, 1969 e 1974). Come per Massimo Ranieri anche per lei il pubblico del Casinò le riserva un grande applauso: «È proprio vero che bisogna arrivare a una certa età per meritare una standing ovation così..». Poi a tradimento Amadeus gli fa cantare Zingara… 

Dopo Iva è la volta di Achille Lauro che ha un personale record: quattro partecipazioni consecutive, dal 2019 a oggi. «Le emozioni qui non mancano mai, volevo ringraziati Amadeus di avermi permesso di essere ancora qui con voi». Sul palco Achille non sarà però da solo: «Sarò accompagnato dal coro gospel di Harlem».

Dopo il performer che fa sempre tanto discutere tocca a Aka 7seven che viene presentato da un video di Gigi D’Alessio: «Luca ti faccio i miei migliori auguri per Sanremo, spacca tutto mi raccomando»

Poi arriva Michele Bravi e la sua gioia: «Non sapevo nulla, mi ha fatto un regalo bellissimo Amadeus. Pensa che mia mamma non mi crede che io non sapessi nulla…».

 

Gianni Morandi ricorda Lucio Dalla 

Con un sorriso pieno di allegria sul palco è la volta di Gianni Morandi. Tutti in piedi a gridare il suo nome: “Gianni, Gianni”. «Sono già emozionato ora figurati quando mi chiamerai. È come se fossi un debuttante. Per me è una grande scossa. Quest’estate era un po’ giù, poi l’incidente alla mano, per fortuna è arrivato Jovanotti, con due canzoni: una era per te». C’è anche un momento di grande commozione quando Amadeus manda un video con Morandi presentatore e Lucio Dalla maestro d’orchestra. Il pubblico si alza in piedi per un sincero applauso, Ama è colpito, Gianni alza lo sguardo al cielo: «Lucio farà il tifo per te Gianni…».

Dalla Spagna direttamente a Sanremo, Ana Mena che non può far altro che ringraziare Amadeus: «È un sogno che si realizza, una tradizione familiare con mio papà che mi ha fatto conoscere tante canzoni italiane. Per me è una grandissima opportunità».

Collegata da casa, perché positiva al covid-19, c’è Elisa. «Sto bene per fortuna. È andato tutto bene». Dopo 21 anni con la canzone Luce, Ama ha rivoluto la cantante sul palco di Sanremo: «Torno a Sanremo con un’emozione diversa, era meglio essere incoscienti come 21 anni fa. Sarà una grande sfida con me stessa. È benzina, anzi pannelli solari per me…».

Si torna in studio e nel Teatro del Casino è la volta di Rkomi: «È un’emozione fortissima. Essere qui è una grandissima sfida, significa alzare ancora l’asticella dopo un anno fantastico. Sono determinato, ho voglia di fare bene». A fargli l’in bocca al lupo c’è anche Tommaso Paradiso, «Voglio salutare Mirko, ti auguro di passare una meravigliosa settimana, sono contento che adesso milioni di italiani si accorgeranno quanto sei bravo».

 

Ditonellapiaga, romana, cantautrice, una voce particolare che farà coppia con Donatella Rettore che dopo 27 anni torna a Sanremo. «Una coppia esplosiva» per Amadeus. Una coppia che canterà Chimica.

 

Mahmood accolto tra gli applausi

Applausi per Mahmood che farà coppia con Blanco. Altri applausi. «Sono stato primo tra i giovani con Gioventù bruciata, poi primo tra i grandi Soldi: è stato tutto bellissimo, mi sembrava di stare sulle giostre. Ricordo tutto di quella vittoria, di quella serata». Poi onestamente ammette: «Mi sembrava un po’ impossibile e invece». Chiude Blanco: «Io sono a Sanremo per divertirmi e con Ale ci riuscirà sicuramente».

Quarto Festival per Giusy Ferreri. «Il primo per me è stato il più importante, gli altri due anche ma quest’anno vorrei divertimi tanto».  A Sanremo però verrò da sola senza mia figlia, che «ha già partecipato al Festival nel 2017. Era un piccolo embrione. L’avevo scoperto una settimana prima…».

Tocca poi a Giovanni Truppi, un cantautore molto amato in Francia.  C’è un amico che ha voluto fargli gli auguri, Antonio Diodato: «Prendi tutto il meglio che può darti quel palco e facci innamorare ancora di più della tua musica. Lasciatevi prendere dalla sua anima e farvi portare lontano…». Anche Tosca, svela Amadeus, è rimasta piacevolmente colpita dalla sua presenza…

 

A Sanremo 2022 ci sarà anche Fabrizio Moro vincitore dell’edizione Giovani con Pensa nel 2007, e tra i big al fianco di Ermal Meta con Non mi avete fatto niente nel 2018. «Due vittorie diverse ma la sensazione è sempre la stessa: una forte emozione quando vieni a Sanremo. Quello che rimane nel cuore è qui, dentro di me. Quando torno qui poi cerco di sprigionarlo».

 

 

Irama torna dopo l'edizione in quarantena

Dopo la pubblicità Amadeus presenta Highsnob & Hu. Cosa avete che vi accomuna? «L’anima ci ha unito dal primo momento - risponde Highsnob - Le parole e la musica ci unisce. Ci siamo trovati e basta». Per loro arriva l’in bocca al lupo dei Negramaro: «Mi raccomando godetevi ogni istante e vinca sempre la musica»

Già un veterano, nonostante la giovane età, è Irama che torna a Sanremo dopo aver vissuto un Festival particolare, dopo essere stato in quarantena per tutta la durata del Festival di un anno fa perché venuto a contatto con una persona del suo staff poi risultata positiva. 
«Sono al quarto Sanremo, ho cominciato con i giovani nel 2016. È bellissimo essere qui con tanti altri amici…».

 

Settimo festival anche per Noemi. «È come se fosse sempre la prima volta». Una curiosità? Per. Sei Festival ha avuto sei conduttori diversi. «Io sono l’unico - dice Amadeus - che ha l’onore di averla due volte con un’altra bellissima canzone».

 

Dargen D’Amico è ancora emozionato, non ci crede ancora. Ad aiutarlo è il messaggio di Malika Ayane: «Sei bravo, lo dimostrerai, ne sono sicura». Chiudono Le Vibrazioni che tornano a Sanremo dopo l’esibizione del 2020 con Dov’è.  «Un Sanremo che ci ha dato grande soddisfazioni. Ora saremo sul palco con una canzone piena di energia»

 

In aggiornamento

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre, 00:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA