Sanremo, Junior Cally accusa Highsnob: «La sua canzone del Festival l'ho scritta anche io, potrei farlo cacciare»

Domenica 30 Gennaio 2022 di Davide Desario
Junior Cally e Highsnob

Junior Cally contro Highsnob. Siamo alla vigilia di Sanremo e l'atmosfera si scalda anzi esplode. Ad accendere la miccia è il rapper romano (Antonio Signore) che pubblica su youtube un pezzo violentissimo contro il collega ed ex amico. Il motivo?  Highsnob (Michele Matera) si presenta al Festival (in coppia con Hu, vero nome Federica Ferracuti) con il brano “Abbi cura di te”.

E a quanto si legge sui profili social di Junior Cally quel brano sarebbe  stato scritto a quattro mani proprio con Junior Cally. «Caro Mike. A malincuore ho dovuto farlo. Potevo fare molto di peggio e assomigliare a te, ma no, non mi appartiene, il tuo male sei tu stesso e le tue scelte. Puoi raccontare balle a chi ti sta intorno, ma a me no. Adesso vai, corri sul palco». Inoltre Junior Cally avverte Highsnob che potrebbe farlo escludere dal Festival: «Ho il nostro brano sopra il cellulare, posso farti male ma ne faccio a meno. Oggi ti salvo merda che non sono infame, potrei pubblicarlo e metterti sul treno». 

A quanto pare il brano in questione faceva addirittura parte di un progetto che i due rapper avevano di fare un disco insieme. Solo che, stando ai crediti ufficiali di Sanremo, il nome di Junior Cally non appare tra gli autori. E così il rapper romano, che già due edizioni fa era stato al centro di una pesante polemica sulla violenza dei testi di sue canzoni, ha reagito a modo suo, con un pezzo sparato su Youtube intitolato Caro Mike. Le cui frasi non lasciano spazio ad interpretazioni.

(Junior Cally e Highsnob. Foto da video instagram@junior cally)

 

Il testo integrale di Caro Mike 

Con che coraggio
Hai portato a Sanremo
un brano frate scritto da me sei un poveraccio 
È giusto che sappiate
Signori signori
Quel brano è pure mio
E non ha pagato neanche i produttori
Ti ho prestato diecimila
E poi indietro io ho visto nada
Smettila di fare il figo
Con ai piedi le mie prada
Non ti ho mai chiesto niente
Per quanto facevi pena
Perché la gente che sta male
Poverina va aiutata

Parli di strada frate
Parli di loyalty
Chissà se Enzo lo sa
Delle royalties
Che ci hai rubato con Wannabe
Ratto mollami
Venderesti la tua tipa
per un pugno di dollari

Vergognati

Hai tradito il sottoscritto
Quando avevi pezze al culo
Ti pagavo anche l’affitto
Io a testa alta resto dritto
Differenze fra me e te
È che sono troppo vero
Tu fai schifo e troppo finto

Caro Mike
Sei come le arrampicatrici
Aggiungerò il tuo nome
Nella lista dei nemici
Io ti ammazzo così forte frate
Sopra questo beat
Che in confronto fibra e vacca
Sono migliori amici

Mentre firmavi il primo contratto
Io pubblicavo Magicabula
Ricordo ancora quanto ero felice
Ma per te lo ero di più

Poi ho firmato il primo contratto
Ho preso almeno otto volte te
Ma tu non c’eri eri sparito
Perché in fondo lo sognavi tu

Frate giuro io non ti capisco
E lo ammetto che è spiacevole
Dillo però perché è saltato il disco
Perché fra i due eri il più debole

Ma su una cosa tu avevi ragione
Io mi ero perso poi per fortuna
mi son ritrovato boia la mia voce
La produzione da l’estrema unzione

Dai cambia il flow
ti piace rapido
Arido attacco di panico
Ci metto un attimo
E non sento il battito
Se Prendo la penna lo sai ti decapito

Le tue paranoie
No non si placavano
posso capirlo mado che vergogna
Ai live insieme a te non ti cagavano
Poarrivavo sul palco esplodeva la folla

Hai firmato Sony grazie a me
E grazie a me poi hai firmato fep
Quando eri in depre per la tua ex
Chi chiamavi tu chiamavi me

Sei un ciao contro una Ducati
Fai meno il figo dai per cortesia
Che I tuoi pezzi più streammati
Puoi trovarli a casa mia

Tutta la scena si veste di nero
È morto un altro collega tu accendi un cero
Con il tuo budget io ci compro un orologio
I tuoi fan giù per strada che appendono il necrologio 
Ciao michele
Come stai
Spero bene 
E più passa il tempo e più do ragione Fedez
Rosicavi
Perché io riempivo buste
Senti la carne che si apre io metto il sale come nusret

A Sanremo 2020
Junior cally Il mio nome
Ha fatto frate
Più rumore
Della canzone del vincitore

Ho il nostro brano
Sopra il cellulare
Posso farti male
Ma ne faccio a meno
Oggi ti salvo merda
Che non sono infame
Potrei pubblicarlo
Metterti sul treno

Ora ti lascio
Non ho più appetito
Moscerino
Tu Sei un poverino

Goditi pure
I minuti a Sanremo
Ti do l’occasione 
Di sentirti vivo

Adesso vai
Corri sul palco
Stavolta ti grazio
Con te ho finito

Basta che lo sai
Che dura 3 sere
Sanremo finisce
E Ritorni un fallito

Ultimo aggiornamento: 19:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA