Sorrento, il Museo Correale riparte con gli eventi: «A settembre ricominciano Opera e Lirica».

Sabato 31 Luglio 2021
Cultura

SORRENTO - Tutto esaurito al Museo Correale per “E ricomincia il canto” il primo evento della stagione organizzato dalla direzione del Museo per omaggiare il centenario dalla morte di Enrico Caruso. «Una ripartenza importante per il museo – dichiara il Presidente Gaetano Mauro – resa possibile anche grazie al contributo del Comune di Sorrento che è sempre sensibile ai temi della cultura e vicino ai nostri progetti, nonché alla disponibilità di Giusi Cuccaro di “Opera e Lirica” che ha organizzato la parte musicale».
Primo evento ufficiale per il nuovo direttore Paolo Jorio che a gennaio è subentrato al compianto Filippo Merola: «Insieme al Presidente Mauro, con cui sono in totale sintonia, stiamo pensando al nuovo Museo Correale, un museo che non è solo il più bello della provincia d’Italia ma è anche un gioiello internazionale, e da qui il collegamento in diretta streaming con gli Stati Uniti d’America che amano la cultura italiana. Il nuovo Museo Correale sarà un museo polifunzionale e gli allestimenti e le esposizioni saranno rivisti seguendo una logica di ammodernamento e valorizzazione. Già a settembre ripartiremo con gli eventi e i concerti nella nuova sala degli specchi che rispecchia, appunto, la nuova identità del Museo Correale». La serata, interpretata dai due tenori Marco Ferrante e Achille Del Giudice accompagnati dai musicisti Ivan Antonio, Norma Ciervo e Andrea Montella che hanno ricordato Caruso sulla terrazza Belvedere del Museo Correale con brani come “Mattinata”, “Pagliacci”, “Torna a Surriento”, “O sole mio” e l’immancabile “Caruso” di Lucio Dalla, è stata occasione per inaugurare la  statua di Cerere restaurata da Andrea Porzio e collocata nella fontana del Museo Belvedere costruita nel 1897 da Alfredo Correale, conte di Terranova. Ad Antonino Manniello, che ha finanziato il restauro dell’opera, il sindaco di Sorrento Massimo Coppola ha consegnato una statuetta in miniatura progettata da Giuseppe Ercolano: «La direzione del Museo Correale sta facendo molto, contribuendo in maniera determinante alla riapertura e alla valorizzazione di questo museo sorrentino. Adotta un’opera è un progetto intelligente che ha posto in essere un meccanismo di partecipazione in grado di coniugare la partecipazione della società civile con la crescita e l'ammodernamento del museo:  e l’esempio di Antonino Manniello di questa sera ne è la prova» ha aggiunto il sindaco.


 

Ultimo aggiornamento: 1 Agosto, 10:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA