Sting, 70 anni e non sentirli: tour (anche in America) e nuovo singolo, ecco «If It's Love»

Venerdì 1 Ottobre 2021 di Mattia Marzi
Sting, 70 anni e non sentirli: tour (anche in America) e nuovo singolo, ecco "If It's Love"

Può farsi detestare dai fan di vecchia data reincidendo nuove versioni di tutti i suoi successi senza che nessuno ne sentisse davvero il bisogno, come fece nel 2019 con l’album “My Songs”, e lasciare perplessi gli stessi aficionados incidendo un album – l’evitabile “44/876” – con il giamaicano Shaggy, non proprio il più elegante e sobrio dei rapper d’oltreoceano. Ma Sting trova sempre il modo per farsi volere bene. Domani, 2 ottobre, l’ex Police compie 70 anni, e il regalo lo fa lui ai fan. Tornando in tour dopo lo stop legato alla pandemia per suonare tutte le hit del suo repertorio e di quello della band con la quale si fece conoscere dal mondo intero, da “Roxanne” a “Message In a Bottle” passando per “Englishman in New York”.

Sting sbarca al Lido di Venezia

Sting, il nuovo tour in Sicilia

E pubblicando un nuovo album. Gordon Matthew Thomas Sumner, questo il vero nome del musicista britannico, ha dato il via lo scorso lunedì dal Teatro Greco di Taormina, in Sicilia, al suo nuovo tour, con quello che è stato a tutti gli effetti il primo vero concerto dopo due anni (come lui stesso ha raccontato sul palco, approfittandone anche per lanciare un appello pro vaccini). Non poteva che partire dall’Italia, terra alla quale Sting è ormai legatissimo: venticinque anni fa acquistò una tenuta in Toscana da 350 ettari, Il Palagio, nella quale oggi produce vino, vende cibo biologico e quest’estate ha pure aperto una pizzeria. Il concerto a Taormina è stato solo l’anticipazione della tournée vera e propria, che lo terrà impegnato in Europa il prossimo anno: Sting sta infatti per volare negli Usa, poiché tra ottobre e novembre farà una serie di concerti al Caesar Palace di Las Vegas.

Sting, lite con il duca sulla tenuta in Toscana: era Chianti o Barolo?

Quattro show a settimana, seguendo le orme di celebrità Celine Dion, Elton John e Rod Stewart, che lo hanno preceduto. In Italia tornerà la prossima primavera e poi di nuovo in estate: suonerà il 2 aprile 2022 al PalaAlpitour di Torino e il 19 luglio al Parco Ducale di Parma. Il 13 novembre uscirà intanto l’album “The Bridge”, scritto durante la pandemia. Lo anticipa il singolo “If It’s Love”, che le radio italiane trasmetteranno proprio a partire da domani, in occasione dei 70 anni di Sting. L’ex Police ha composto il disco durante i mesi del lockdown duro, confrontandosi con i suoi collaboratori in videochiamata. Il singolo “If It’s Love” è un pezzo pop contagioso, fresco e ottimista: «Queste canzoni sono tra un posto e un altro, tra uno stato mentale e un altro, tra la vita e la morte, tra le relazioni. Tra le pandemie e tra le epoche, siamo bloccati in mezzo a qualcosa politicamente, socialmente e psicologicamente. Abbiamo bisogno di un ponte», ha anticipato Sting a proposito dell’album.

Sting apre una pizzeria in Toscana, l'annuncio su Instagram

Negli anni il cantante si è tolto non poche soddisfazioni, al di là dei milioni di dischi venduti in tutto il mondo e dei premi musicali (17 Grammy vinti in tutto): ha avuto un’impronta sulla Walk of Fame, è stato nominato Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico, Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere in Francia, ha ricevuto il Kennedy Price, uno dei più importanti riconoscimenti assegnati negli Stati Uniti. All’impegno sui palchi e in studio di registrazione ha affiancato un impegno di altro tipo: quello sociale. Si è battuto per i diritti dell’uomo e sostiene da decenni Amnesty International. Ha sostenuto pure gli indigeni della foresta pluviale ed è stato una delle voci di Band Aid e uno dei protagonisti di Live Aid. La sua credibilità ha resistito anche ad accuse pesanti come quella mossa nei suoi confronti lo scorso anno da una donna che ha raccontato di essere stata violentata sessualmente da Sting nel 1979, quando lei era minorenne: il musicista, dal canto suo, ha negato tutto sostenendo di non conoscere la donna, e il caso si è subito sgonfiato.

Sting: «Mi sento toscano, ormai faccio parte del paesaggio». E nella sua tenuta si può bere vino con lui

Ultimo aggiornamento: 18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA