Strage di Corinaldo, Sfera Ebbasta si difende dalle accuse con Mademoiselle: «Se tuo figlio spaccia...»

Strage di Corinaldo, Sfera Ebbasta si difende dalle accuse nel nuovo singolo: «Se tuo figlio spaccia...». E Instagram censura
ARTICOLI CORRELATI
di Simone Pierini

«Se tuo figlio spaccia è colpa di Sfera Ebbasta non di tutto quello che gli manca». Sfera Ebbasta si difende dalle accuse legate alla strage in discoteca di Corinaldo rispondendo con un nuovo singolo. Il titolo Mademoiselle è il testo è una vera e proprio difesa a chi lo definisce un cattivo esempio per i giovani che ascoltano le sue canzoni. E nel frattempo Instagram censura la canzone postata sul suo profilo sfocando l'immagine della copertina inserendo l'avvertimento «questo brano presenta contenuti indesiderati che potrebbero risultare offensivi».



«Se tuo figlio spaccia è colpa di Sfera Ebbasta non di tutto quello che gli manca», canta il trapper nel nuovo brano, arrivato a circa tre mesi dalla tragedia nella discoteca di Corinaldo, in cui sono morte 6 persone che erano in attesa del suo concerto. E ancora: «Qualsiasi cosa dico sarà usata contro di me», «Tutti puntano il dito perché fumo, perché bevo, perché spendo 'sto cash», «Chiamano la polizia e dicono che è colpa mia, ma nelle tasche non ho nulla»

E a proposito delle polemiche sull'esclusione dal ruolo di giudice di Sfera Ebbasta da The Voice, il direttore di Rai2 Carlo Freccero ha detto: «Su una tv pubblica non ci può essere un rapper? Che facciamo il servizio pubblico dell'ordine morale?»
Martedì 12 Marzo 2019, 18:48 - Ultimo aggiornamento: 13 Marzo, 09:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP