Il primo album di The Andrè: «Tradisco Faber con Bello FiGo»

di Enzo Gentile

Non fosse diventata una moda (da Elena Ferrante a Banksy passando per Liberato e Myss Keta), farebbe effetto, in piena esplosione della società dello spettacolo in cui apparire ed esagerare sembra quasi l'unica parola d'ordine, imbattersi in un nuovo artista che gioca tutte le sue carte utili per celarsi, nascondersi ad ogni costo. Presente sul mercato (di YouTube) da circa un anno, The Andrè protegge le sue generalità come il suo volto, rendendo omaggio al monumento Faber. In pubblico - ai concerti come a questa prima rassegna stampa - si presenta con il cappuccio della felpa calato in testa, grandi occhiali scuri, barba e poca luce intorno. Canta con la voce e l'incedere di Fabrizio ma pezzi trap, «e trash», aggiunge lui presentando «Themagogia», sottotitolo più che esplicito «Tradurre, tradire, trappare», e non si sa se tradisce di più De André o Young Signorino e Bello FiGo nel darne la sua interpretazione riveduta, corretta, trasfigurata. Quello del ragazzo - origini settentrionali, studi universitari alle spalle, a Milano, intorno ai trent'anni, il massimo che lasci trapelare, ma qualcuno, anagrammando il nome (Gab Loter) dell'identità fornita sul suo canale YouTube, sostiene sia bergamasco e si chiami Alberto G, classe 1992, laureato a Milano in Lettere moderne... - sembra un gioco molto ben organizzato, di concerto con il suo discografico e il suo manager in vista degli spettacoli dal vivo che partiranno ufficialmente dal 30 marzo a Roma, per andare avanti fino all'estate. «Ballata dell'ambulanza» deriva da «La danza dell'ambulanza» di Young Signorino, «Canzone dell'affitto» viene da «Non pago affitto» di Bello FiGo. «Habibi», invece, è la sua cover di Ghali, già ben nota al popolo della rete.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 18 Gennaio 2019, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP