Sanremo Giovani, vince Rocco Hunt
con il suo rap dalla Terra dei fuochi

di Federico Vacalebre - INVIATO A SANREMO

╚ źNu juorno buono╗ per Rocco Hunt che vince e convince tra i Giovani: il suo rap dalla Terra dei fuochi Ŕ stato in testa fin dal primo momento raccogliendo meritatamente pi¨ voti anche del primo in classifica tra i Big.



>>> GUARDA IL VIDEOCLIP



Intanto, ┬źl’estetica del tracollo┬╗, invocata alla vigilia non si sa quanto scaramanticamente, da un Fazio ancora buonista, ├Ę a portata di mano. La terza serata porta a casa una media di 7,7 milioni di telespettatori, tre in meno rispetto al 2013 (share 35 per cento): 8.963.000 la prima parte (34,6), 4.017.000 la seconda (39,14).



Ancora una volta per trovare di peggio bisogna arrivare sino al 2008, l’ultimo Baudo, paragone non proprio entusiasmante per il superFabio del 2013. Ma la tv sta cambiando, discutono il conduttore-direttore artistico che confessa di aver peccato - forse - di ┬źeccleticit├á┬╗ - e il direttore di Raiuno Giancarlo Leone che si dice contento del ┬źpunto di share in pi├╣ rispetto alla seconda manche┬╗. Solo che stavolta contro non c’era Milan-Atletico Madrid ma Swansea-Napoli e il milione e duecentomila fedeli di ┬źMasterchef┬╗ spiegano che nessun abbonato di Sky ha tradito la gara tra cuochi per quella tra cantanti.



Gara che ieri ha rinunciato ad essere tale per un pi├╣ che tardivo omaggio alla canzone d’autore e far la pace con il Premio Tenco, che il patr├▓n Rambaldi fond├▓ sentendosi in colpa per aver contribuito a far nascere il Festival. Si comincia con il vincitore dell’anno scorso Mengoni con ┬źIo che amo solo te┬╗ (Endrigo, 1962), un po’ troppo a gola spiegata, per vedere di nascosto l’effetto che fa rinvigorire il cast con una ┬źtalent star┬╗. Si continua con i Campioni 2014: i Perturbazione e Violante Placido che abbassano sin troppo di tonalit├á ┬źLa donna cannone┬╗ (De Gregori); Francesco Sarcina ha meno probemi con ┬źDiavolo in me┬╗ (Zucchero) con Scamarcio alla batteria; Frankie Hi-Nrg con Fiorella Mannoia fa centro con ┬źBoogie┬╗ (Conte) e l’orchestra che si dondola ┬źcome un palmizio davanti a un mare venerato┬╗; Noemi si misura con ┬źLa costruzione di un amore┬╗ (Fossati) e il fantasma di Mia Martini; Renga con Kekko dei Mod├á non brilla in ┬źUn giorno credi┬╗ (Bennato); Ron emoziona con ┬źCara┬╗ dell’amico Dalla.



Arisa con i danesi Whomadewho rilegge in salsa electro il Battiato di ┬źCuccurucuc├╣┬╗; il pornorocker Tommy Lee (Motley Crue) presta la sua batteria ai situazionisti Raphael Gualazzi e Bloody Beetroots alle prese con l’icona di ┬źVolare┬╗; Renzo Rubino chiede alle scocche rosse di Simona Molinari la complicit├á adatta a ┬źNon arrossire┬╗ (Gaber); Antonella Ruggiero restaura ┬źUna miniera┬╗ (New Trolls) con i tablet del DigiEnsemble Berlin; Giuliano Palma declina in levare ┬źI say i’ sto cca’┬╗ (Daniele), mentre a consolare l’escluso Riccardo Sinigallia arrivano Paola Turci, Marina Rei e Laura Arzilli che dividono con lui lo sdoganamento su Raiuno del Lolli che aveva ┬źvisto anche gli zingari felici, ubriacarsi di luna, di vendetta, di guerra┬╗. Giusy Ferreri rovina ┬źIl mare d’inverno┬╗ con Boni e Haber. Ma che cosa siano stati i nostri grandi cantautori, e in particolar modo quelli della scuola genovese, lo ricorda meglio Gino Paoli che con il pianoforte di Danilo Rea ricorda i suoi quattro amici al bar De Andr├ę (┬źBocca di rosa┬╗), Lauzi (┬źRitornerai┬╗), Tenco (┬źVedrai, vedrai┬╗), Bindi (┬źIl nostro concerto┬╗) prima della sua ┬źIl cielo in una stanza┬╗.



Pura autobiografia sentimentale il solitario canto di Cristiano De Andr├ę che siede al piano per ┬źVerranno a chiederti del nostro amore┬╗, scritta dal padre Fabrizio per la madre Puni. E a chiederci conto dei nostri amori, degli anni progressive del rock italiano arriva la notizia della morte, a Zagarolo, di Francesco Di Giacomo del Banco del Mutuo Soccorso: standing ovation alla memoria per lui quando Fazio d├á la notizia al pubblico.



Lo show prevede poco altro: Zingaretti che aggiunge il punto di vista di Peppino Impastato al tormentone sulla bellezza; la Littizzetto che continua il tormentone con Peppe Vessicchio e si fa tagliare a pezzi e ricomporre dal reaparecido Silvan che cita Montale confondendolo con Pascoli; Brignano che fa Aldo Fabrizi; Paolo Nutini che accenna a ┬źCaruso┬╗. Dopo il verdetto dei Giovani, stasera tocca ai Big: tre superfinalisti saranno scelti dalla somma di prima classifica parziale (25 per cento), televoto (25 per cento) e giuria di qualit├á. Poi l’ultima corsa, con televoto e presunti giurati di qualit├á a decretare il vincitore. Renga con ┬źVivendo adesso┬╗ di Elisa dovr├á difendere il suo primato dagli attacchi di Arisa (┬źControvento┬╗), Rubino (┬źOra┬╗), Perturbazione (┬źL’unica┬╗), Gualazzi e il dj mascherato (┬źLiberi o no┬╗), pi├╣ difficile che a recuperare terreno siano De Andr├ę (┬źIl cielo ├Ę vuoto┬╗), Ruggiero (┬źDa lontano┬╗) e Noemi (┬źBagnati dal sole┬╗).



Anche qui met├á verdetto ├Ę in mano alla giuria presieduta da Paolo Virz├Č e composta da pochi musicisti (Paolo Jannacci, Rocco Tanica, Anna Tifu) e troppi non musicisti, pi├╣ o meno vicini alla musica (Silvia Avallone, Piero Maranghi, Aldo Nove, Lucia Ocone, Giorgia Surina).









Sabato 22 Febbraio 2014, 01:12 - Ultimo aggiornamento: 22-02-2014 21:45



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2014-02-23 10:20:00
Vittoria del sud nonostante il razzismo neanche nascosto di Fazio della Littizzetto e dei loro amici (Gramellini e Gialappa). Bravi Arisa e Rocco Hunt!
2014-02-22 20:54:00
bella sorpresa confesso di aver ascoltato questa canzone pi├╣ volte.... ├Ę una delle poche canzoni dove tutte le parole hanno un senso logico. mi sono emozionato!!!
2014-02-22 18:30:00
Peccato che sia uscita dopo San Valentino ... ........avrei voluto " conquistare " una ragazza che riesco solo a guardarla , senza avere il coraggio di dichiararmi , regalandole questo " capolavoro " durante la cena di San Valentino ; mannaggia o' Festival.........non lo potevano anticipare o , almeno , postecipare la Festa degli Innamorati ?? Ragazzo mio , ti auguro Tanti e Tanti anni di successo ma la prima cosa che devi sapere : la Musica ed il Canto sono Altra Cosa
2014-02-22 15:49:00
pur nutrendo profondo rispetto verso coloro che magnificano l'interprete e la canzone, devo dire che per me sono entrambi orrendi. ma per noi che abbiamo avuto Di Giacomo, Gambardella, Bovio, Murolo, Caruso e tanti altri poeti e interpreti della vera canzone napoletana come possiamo accettare questo?
2014-02-22 13:54:00
una sorpresa Non seguo il festival da decenni. Ho appreso di questa canzone dai giornali e mi sono incuriosito. L'ha ascoltata da youtube, pensando al solito lamento neomelodico. E invece: sorpresa. Una bella canzone, che tocca corde profonde. Il video ├Ę altrettanto bello della canzone. Bravo , complimenti. E' na cosa bona.

QUICKMAP