Anna Tatangelo, look classico... con una tigre che spunta all'improvviso

L'ultima serata del Festival di Sanremo fa parlare anche per i vestiti dei protagonisti sul palco del Teatro Ariston
ARTICOLI CORRELATI
Oltre alla gara canora, il Festival di Sanremo, si sa, è un banco di prova dell'eleganza maschile e femminile, in taluni casi un trampolino di lancio per nomi nuovi della moda e di tendenze, non sempre eleganti a dire il vero, quasi sempre un'importante vetrina per i marchi e gli stilisti che vestono i conduttori e le star della canzone sul palco dell'Ariston per le cinque serate. 

Sanremo look, Virginia Raffaele si supera

Così è stato anche per questa edizione numero 69. Le pagelle del look di Sanremo si concludono sabato 9 febbraio, nella notte che incoronerà la canzone più bella d'Italia. 

Segui la diretta del Festival di Sanremo

Claudio Baglioni inaugura la serata con uno smoking compleatamente bianco. Il grigio dei capelli spezza l'onda di luce che emana il direttore artistico. A dire il vero, però, al primo impatto Claudio sembrava Alan Sorrenti ai tempi di "Noi figli delle stelle" (baffi esclusi).



Virginia Raffaele scende le scale con due colori: il nero e il rosso (senza spalline, nero e rosso Armani). Un po' sirena, un po' ultras del Milan. Forse in omaggio al tifoso Claudio Bisio che invece opta per uno smoking "quasi" classico. Ma comunque vincente rispetto alle scelte della prima serata. 

  Il primo cantante in gara è Daniele Silvestri. Casual, molto casual. Però la camicia spacca: dietro il banco di scuola spunta una coreana fantasia. Maturo giovanile, insomma un fuori corso: voto 7.


Anna Tatangelo conclude il suo Festival del look in crescendo. Dopo un inizio balbettante, non come Bisio, Anna ci regala un'eleganza degna della sua bellezza (Guarda le foto di Anna Tatangelo). Completo blu con orecchini a cascata, con i brillanti che illuminano la sua esibizione. Voto 7.
 
Dopo la gaffe di Claudio Bisio, tocca a Ghemon salire sul palco. Alle 21:22 non sappiamo se vincerà il Festival ma sul look è sicuramente da podio. Oltre la contemporaneità, in ogni serata, come questa sera con l'impermiabile "macchiato" dallo spray. Voto 7,5
 
Ai Negrita "non gli va" però la maglia glitter blu e giacca nera militare di Pau è perfetta per la loro canzone. Il cantante della band di Capolona ha il fisico da modello #milanofashion, la scelta del look è top. Comprese le piume di struzzo sul microfono. Voto 8



Ultimo 
è il favorito per la vittoria finale. Per l'evenutale incoronazione non sceglie la super eleganza. Più che altro uno stile da festa di laurea di metà luglio: abito azzurro cielo, maglietta bianca con disegni dorati. Voto 5.
 

Nek è coerente. Musicalmente e anche stilisticamente: giacca cangiante nero-verde su look total black. Praticamente identico alle altre sere. Usato sicuro. Voto 6



Eros Ramazzotti non è in gara, però un riferimento all'ex ragazzo di periferia (Cinecittà) va fatto. Per i social è il più elegante di tutti. Anche per noi. Daje Eros. Voto 8

 


Loredana (Bertè) sceglie la stessa politica di Nek. Non cambia stile, qualcuno su Twitter l'accusa di usare sempre lo stesso vestito ma in realtà non è così. Estremamente Bertè. Prendere o lasciare. Noi prendiamo. Voto 8.

"Sei bellissimo!". La signora in terza fila non avrà voce domani mattina, ma l'urlo verso Francesco Renga lo aveva pronto dalle 19:14. All'Ariston il cantante arriva sul palco con un vestito onesto. Ci è piaciuta di più la camicia. Voto 6.

Mahmood
risolve i problemi con il microfono ma non quelli con la catena che penzola fino al ginocchio. L'orecchino e la catenina sposano bene la camicia fantasia, stasera però il ragazzo si è concentrato sulla musica. Voto 5,5.



Gli Ex Otago vogliono far bella figura con il Direttore. E allora ecco la band ligure entrare in scena vestita totalmente di bianco. Se Claudio Baglioni sembrava Alan Sorrenti, gli Ex Otago sono i Bee Gees di Santa Margherita Ligure. Voto 5,5

 

Il Volo vola verso il podio. Ma i vestiti dei tre non sembrano festeggiare le buone notizie che arrivano dai pronostici. Dal "total white" al "total triste". Non ci siamo, Sanremo dice no al velluto. Voto 5.
 


Svolta che convince per Paola Turci. Sempre molto elegante durante queste serate, conferma tutto il suo fascino: giacca nera e gonna alla... Tatangelo. Voto 7

Sì, il rock è il rock. Però si può anche variare ogni tanto che dite? The Zen Circus sono così, nudi (poco) e puri. Jeans attillati, fibbioni, insomma solite cose. Però le scarpe di Andrea Appino evitano unu brutto voto. Che è 6



Patty va a comandare. Sale in cattedra, sul palco, con tutta la sua magnifica eleganza. Quella che ha dominato la sua musica e anche il suo stile. Si è capito che ci è piaciuto tutto, tutto, del suo vestito e della sua acconciatura? Briga non poteva che scegliere un look migliore per essere accanto alla sua Musa: frak superbo. Voto 9
 
 
Viva gli orecchini di Arisa. Sono quattro. Cerchi grandi e piccoli con cromature che sposano il nero del vestito, classico senza troppi fronzoli. Voto 6.

Arisa, performance condizionata dalla febbre

Il brano è delicato e pieno di emozioni ma il look di Irama è noioso. E non è la prima volta in questo festival di Sanremo. Lui deve pensare a cantare ma chi pensa a vestirlo? Voto 5

E' stata la sorpresa di Sanremo. Achille Lauro però non riserva troppe sorprese nell'ultima serata del Festival. Tutto già visto (addosso): prevedibile. Voto 5



Federica Carta e Shade, lei studia da star e per questo si tappezza di stelline il vestito. Lui forse abbagliato dalle decorazioni della compagna di canto indossa degli occhiali a lente arancione. Quasi bene. Voto 5

Nino d'Angelo e Liberato, anzi no, Livio Cori puntano al classico. Quasi preistorico. Voto 4,5

E' il sogno di tutti i barbieri. Simone Cristicchi è uomo da barber shop, non da sfilata. Il suo outfit è da dimenticare. Voto 5



Enrico Nigiotti si tira sù i capelli, inforca i suoi anelli ma alla fine si commuove. Completo scuro, molto elegante, standard che piace. Voto 6

Pensavamo di chiudere in mediocrità poi invece è arrivata la giacca di Biggie Bash, il cantante dei BoomDaBash. Glitter zebrato, il top dei maschi in gara Voto 7,5

 

Einar scrive l'amore con parole nuove, però le giacche sono quelle di un illusionista cecoslovacco degli anni '70. Ha tempo per migliorare il suo guardaroba. Voto 5

Il Richard Ashcroft di Livorno non tradisce il suo stile. Scuro, camicia da Amadeus (il protagonista del film che racconta la vita di Mozart, ovviamente) merita gli applausi di chi ci capisce. Voto 7
Sabato 9 Febbraio 2019, 20:00 - Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio, 10:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP