Sanremo, Laura Pausini superospite della seconda serata: «Grazie Ama, ci sarò»

Martedì 18 Gennaio 2022
Sanremo, Laura Pausini superospite della seconda serata: «Grazie Ama, ci sarò»

Dopo i Maneskin, che aprirano la rassegna, ecco Laura Pausini. La cantane sarà superospite della seconda serata del Festival di Sanremo, mercoledì 2 febbraio. Lo ha annunciato Amadeus al Tg1. «Grazie Ama, ci sarò», ha commentato in video la Pausini. «Presenterò al festival il mio nuovo singolo, 'Scatolà, e racconterò il mio 2022 sarà pieno di tante sorprese. Non vedo l'ora, grazie dell'invito».

 

 

Laura Pausini a Sanremo, l'annuncio di Amadeus

L'artista, che l'anno scorso presentò all'Ariston Io Sì (Seen), il brano tratto dal film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti con Sophia Loren che l'aveva vista trionfare ai Golden Globe e con cui è stata candidata all'Oscar, tornerà al festival nella seconda serata, mercoledì 2 febbraio. L'annuncio ancora una volta al Tg1, con Amadeus che le ha idealmente consegnato un mazzo di fiori. «Grazie Ama, ci sarò», ha commentato in video l'artista. «Presenterò al festival il mio nuovo singolo, 'Scatola', e racconterò il mio 2022 che sarà pieno di tante sorprese. Non vedo l'ora, grazie dell'invito».

 

 

 

Il 20 gennaio uscirà il brano, che accompagnerà il nuovo film Amazon Original 'Laura Pausini - Piacere di conoscerti', con la regia di Ivan Cotroneo, disponibile prossimamente su Prime Video. Il testo è di Laura Pausini e Madame, la musica di Madame, Laura Pausini, Shablo e Luca Faraone, la produzione di Shablo&Faraone, Paolo Carta e Madame. «La scatola di cui canto non è un oggetto materiale, è un simbolo di ciò che racchiude i nostri pensieri, i ricordi, i sentimenti, che custodisce quello che di vero è contenuto del nostro cuore, nella nostra testa - ha rivelato la Pausini -. Su questo mi sono interrogata e questo mi incuriosisce di più oggi, ho avuto come tutti noi due anni in cui tutto si è rallentato e ho avuto più tempo da dedicare a me. Mi sono rivista adolescente, ho ripensato ai sogni che avevo e a quella che sono oggi, cercando un punto di incontro. Finché il 10 marzo 2021 è arrivata una canzone, scritta da Madame e dedicata ad un'amicizia adolescenziale, ispirata da un mio post in cui parlavo delle mie compagne di scuola. Dal primo ascolto l'ho letta subito come un dialogo tra la Laura di oggi e quella del passato e in questa chiave l'abbiamo rivista ed è diventato il brano che sentivo perfetto per il mio ritorno».

 

 

Una nave in rada nei giorni del Festival

La nave in rada davanti al porto di Sanremo, nei giorni del festival, «è prevista». Tanto che stamattina l'arrivo nelle acque della città dei fiori di Costa Toscana e i relativi aspetti tecnici, relativi soprattutto ai collegamenti terra-bordo, è stato oggetto di una riunione tra Capitaneria di Porto, Comune di Sanremo e Costa Crociere. Lo ha confermato all'Adnkronos l'assessore al Turismo di Sanremo, Giuseppe Faraldi che ha partecipato all'incontro. Faraldi ha tranquillizzato anche albergatori e ristoratori sanremesi: «Con una battuta potrei sintetizzare che questa nave non è un albergo. La sua presenza è legata ad un'operazione di marketing e sponsorizzazione e a noi premeva rassicurare le attività ricettive di Sanremo che l'arrivo della nave non creerà danno e questo punto, nella convezione tra Comune e Rai Pubblicità, è stato messo nero su bianco», ha aggiunto Faraldi che ha descritto la situazione della prenotazioni in città come «buona»: «Ad oggi la capienza dell'Ariston è al 100% con super green pass e mascherine ffp2, come in tutti i teatri italiani. Di conseguenza c'è anche una buona attività di prenotazione degli alberghi. Anche i ristoranti sono tutti pronti. E ci auguriamo tutti che la situazione resti tale o migliori», ha proseguito l'assessore. Bocche cucite invece sull'utilizzo artistico della nave durante il Festival: «Questi aspetti sono di competenza esclusiva della Rai e della direzione artistica del festival. Su questo non possiamo dire nulla», ha tagliato corto l'assessore. Ma secondo i rumors più insistenti la nave, che avrà a bordo solo l'equipaggio e il personale strettamente necessario alle performance previste, dovrebbe fare da palcoscenico suggestivo ai collegamenti con il festival di alcuni ospiti. Collegamenti che, stando sempre alle indiscrezioni, dovrebbero essere gestiti da Fabio Rovazzi e Orietta Berti. E chi meglio di Orietta che nel 1970 cantava 'Finché la barca va'?

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio, 07:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA