Sanremo giovani, ecco gli 8 finalisti: ​da Gianmaria di X Factor a Mininni di Amici di Maria De Filippi

Sanremo giovani, ecco gli 8 finalisti: da Gianmaria di X Factor a Mininni di Amici di Maria De Filippi
di Mattia Marzi
Sabato 5 Novembre 2022, 15:35 - Ultimo agg. 16:39
4 Minuti di Lettura

Sette anni fa tra i concorrenti c’era Francesco Gabbani, che due anni più tardi avrebbe trionfato tra i big con il tormentone “Occidentali’s karma”. Cinque anni fa alle selezioni si presentò Ultimo, che all’Ariston vinse poi tra le nuove proposte e con “Il ballo delle incertezze” piazzò il primo tassello di una carriera da popstar, culminata quest’estate con il tour negli stadi. Il 2018 fu l’anno di Mahmood: strappò un pass per la Città dei Fiori con “Gioventù bruciata” e due mesi dopo, a sorpresa, sconvolse ogni pronostico trionfando tra i big con “Soldi”. La nuova stella del pop tricolore potrebbe nascondersi tra gli 8 finalisti di Sanremo Giovani 2022: Amadeus, conduttore e direttore artistico del Festival, li ha scelti tra i 42 provinati – dovevano essere 43, ma uno, il cantautorapper genovese Alfa, è stato costretto a dare forfait per problemi di salute – ieri negli studi Rai di via Asiago a Roma insieme alla commissione musicale composta dal maestro Leonardo De Amicis, all’autore tv Massimo Martelli e alla vicedirettrice prime time Rai Federica Lentini.

Addio Sanremo Giovani per Alfa: è malato e salta l'audizione con Amadeus. Il cantautore: «Piango dalla rabbia»

Chi sono

Insieme ai 4 vincitori di Area Sanremo, il concorso “parallelo” alle selezioni ufficiali Rai che da quest’anno, però, porta la firma dello stesso Amadeus (ne ha assunto la direzione artistica), si giocheranno il 16 dicembre in prima serata su Rai1 al Teatro del Casinò di Sanremo la possibilità di partecipare tra i big al Festival di Sanremo 2023, dal 7 all’11 febbraio. Sono solamente tre i pass disponibili, da regolamento. Tra gli otto finalisti di Sanremo Giovani 2022 c’è qualche volto noto. gIANMARIA, visto l’anno scorso a “X Factor” (preso sotto la sua ala protettiva da Emma arrivò poi secondo dietro al vincitore Baltimora), proverà a conquistare uno dei tre posti disponibili per partecipare al Festival di febbraio con “La città che odi”. Will, che fu scartato da “X Factor” nel 2020 ma con la sua “Estate” ha vinto poi un Disco di platino, è in gara con “Le cose più importanti”. Giuse The Lizia, scommessa di Maciste Dischi, l’etichetta già dietro al successo di Gazzelle e Fulminacci, ci prova con “Sincera”. Completano la rosa Maninni con “Mille porte”, Mida con “Malditè”, Olly con “L’anima balla”, Sethu con “Sottoterra” e Shari con “Sotto voce”. Dei dieci romani arrivati tra i 43 non ne è passato nemmeno uno: per gli Arms Around (formato dai trapper Mr. Hugo e Zame, che nelle foto sui social si mostra con una mascherina sul volto), Dag, Iride & KTB, Nuvola, Pablo, i Réclame, Sarai, Simone Panetti, Uno e il duo trap Suicide Gvng (formato da Nova Bless e Corey Brown) il sogno si è interrotto oggi, quando Amadeus ha annunciato le sue scelte. “Tante le proposte interessanti, molti artisti con una maturità musicale sorprendente per la giovane età. Non è stato facile scegliere gli 8 finalisti tra i 42 giunti alle audizioni di via Asiago – ha detto l’ex dj – perché il livello artistico complessivo è cresciuto e soprattutto risponde pienamente alle richieste del mercato discografico. Tutto questo avvalora la decisione presa due anni fa di modificare il regolamento e abolire dal Festival la sezione ‘Nuove Proposte’ e permettere loro di gareggiare direttamente con i Big”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA