Sanremo 2021, Salini: «Amadeus e Fiorello sono patrimonio dell'azienda, spero in un triplete». La risposta di Ama

Domenica 7 Marzo 2021 di Marco Castoro
Sanremo 2021, Salini: «Amadeus e Fiorello sono patrimonio dell'azienda, spero in un triplete». La risposta di Ama

L’ad Rai Salini finalmente ci mette la faccia e scende in campo lanciando la proposta ad Amadeus e Fiorello: «Siete un patrimonio Rai e siccome dividiamo la stessa fede calcistica (tre interisti) dobbiamo pensare al triplete nel prossimo anno. Si meritano l'applauso della sala». Non sarà facile convincerlo. Sia Ama sia Fiorello sembrano abbastanza decisi a fare il passo di lato. I due sono legati da una fratellanza indissolubile. Si vede da ogni parola e gesto. Amadeus in conferenza stampa si è collegato al telefono con Fiorello - che resta fedele alla sua pecca principale di non partecipare mai alla conferenza stampa – e con gli occhi lucidi ha seguito il socio che ha confessato che questo Sanremo è stato la più importante esperienza della sua vita. Amadeus ha ripetuto che “stare davanti al nulla è una cosa che non auguro a nessuno. All’inizio ho avuto un attimo di smarrimento, poi grazie all’orchestra che è stata il nostro pubblico l’ho superato. Queste cinque serate non le dimenticheremo mai. Anche se non farò il prossimo Sanremo io voglio restare alla Rai (il contratto scade ad agosto) e tornare alle mie trasmissioni”.  

 


SANREMO 2021, 38 MILIONI DI RACCOLTA PUBBLICITARIA 

 


La raccolta pubblicitaria è andata alla grande (38 milioni, uno in più rispetto allo scorso anno). “Gli inserzionisti – spiega il responsabile di RaiPubblicità, Tagliavia – hanno sposato l’opportunità di esserci. E penso che siano stati contenti del cambio del target, perché ci si avvicina di più alle fasce che più interessano ai pubblicitari. Grande risultato per la Rai considerando che quest’anno non c’erano gli eventi collaterali di piazza che portano sempre incassi”. Nel 2020 la raccolta ha portato in cassa 37 milioni (6 in più dell'anno precedente, +10 rispetto al 2018). E considerando che quest’anno si presume che i costi siano stati inferiori rispetto a quelli del 2020 (circa 17 milioni) si può dire che la Rai con questo Sanremo si mette in tasca oltre 25 milioni. Anche se quest'anno c'è da registrare la spesa in più del protocollo sanitario e tutto quello che ne consegue.

 

 

SANREMO 2021, SUCCESSO GIOVANI

Elena Capparelli, responsabile di RaiPlay, ha sciorinato i dati del boom di giovani che hanno seguito il Festival sulla piattaforma: 30 milioni di interazioni sui social, 8 milioni nella serata finale, +30% rispetto al 2020. Tirando le somme: oltre il 40% del pubblico di RaiPlay ha meno di 35 anni. Anche Coletta si è dichiarato più che soddisfatto per aver abbassato la media over di Rai1 a 51 anni. La media company del servizio pubblico - fortemente voluta all'inizio del suo madato da Salini - adesso è diventata una realtà.

 


IL PROTOCOLLO ANTI COVID

 
Grandi elogi per tutta la Covid Task Force: 25 mila mascherine utilizzate, 5800 tamponi effettuati, dei quali 9 risultati positivi tra gli antigenici, 8 dei quali confermati dal molecolare.

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA