Famiglie d'arte: il teatro napoletano perde a 76 anni Anna Fiorelli

Domenica 19 Maggio 2019
Anna Fiorelli con Luca De Filippo in
Si svolgeranno oggi, alle 17.30 nella chiesa di Maria santissima della pazienza alla Cesaria, nella sua Napoli, i funerali di Anna Fiorelli, all'anagrafe Calleo, morta ieri a 76 anni.

La Fiorelli faceva parte di una storia famiglia d'arte del teatro popolare partenopeo: moglie di Antonio Buonomo, era figlia di Pasquale Calleo e Nunzia Fumo e nipote della grande Nuccia Fumo, a sua volta figlia di quell'Eugenio che fondò la storia compagnia Cafiero-Fumo.

Era cresciuta sulle tavole del palcoscenico, Anna, iniziando dalla sceneggiata, e poi proprio nella storica palestra della Cafiero-Fumo, prima di arrivare a corte di Eduardo De Filippo, nella cui compagnia militò sette anni, e poi nella Stabile del Sannazaro, con Luisa Conte e Nino Taranto («Arezzo 29» tra i suoi successi personali), quindi con Luca De Filippo («Le bugie con le gambe lunghe»). Tra i suoi spettacoli più recenti il tentativo di revival della sceneggiata di Antonio Ottaiano («Lacreme napulitane», «'E figlie so' piezz 'e core» e «Dal re a me»).

Tanti i messaggi di cordoglio in rete da parte di amici e colleghi, ma anche di tante persone semplici che aveva fatto ridere e commuovere con la sua arte scenica figlia di altri tempi. Ultimo aggiornamento: 13:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA