Londra incontra la cultura partenopea: è l'ora di Miseria e Nobiltà

di Cristina Montagnaro

L’idea innovativa è  mettere in scena spettacoli in italiano a Londra e donare il ricavato a onlus che si occupano di ragazzi e bambini in tutto il mondo. Questa è la volta di “Miseria e nobiltà”, un classico della cultura partenopea, in un libero adattamento dalla commedia di Luigi De Filippo. Il progetto è del Gruppo Teatro Instabile di Londra che il 15, 16, 17 marzo animerà il palcoscenico londinese con le vicende di una storia tipicamente italiana, resa famosa dall’indimenticabile film, “Miseria e Nobiltà”del 1954 di Mario Mattoli con Totò e Sophia Loren.

Una commedia molto divertente, interpretata da italiani. La compagnia italiana è diretta da Mariano Bonetto, che è il fondatore del gruppo teatrale che ha tra i suoi obiettivi quello di «agire come punto d'incontro per molti italiani a Londra ed essere un luogo di riferimento per gli amanti del teatro e per gli attori a livello dilettantesco, e insieme  fare attività di beneficenza a favore dei meno fortunati”.

La vicenda che andrà in scena narra di Eugenio, un giovane nobile che ama la figlia di un cuoco arricchito. Temendo di non avere dai propri genitori aristocratici il consenso per sposare la ragazza plebea e ballerina, chiede l'aiuto di Felice Sciosciammocca, scrivano pubblico, povero ed affamato. Sciosciammocca ed i suoi amici, altrettanto poveri ed affamati, dovranno fingersi genitori e parenti nobili del marchesino Eugenio e presentarsi dal cuoco. Le cose si complicano per l'intrusione della seconda moglie di Felice, che era stata tenuta all'oscuro della vicenda, ma si risolvono con l'aiuto della prima moglie sempre di Felice, guardarobiera nella casa del cuoco arricchito. Ma anche il marchese padre, Bebè, dovrà dare il consenso al matrimonio; spasimante pure lui della figlia del cuoco, ma non corrisposto, frequentava infatti la casa del cuoco in incognito sotto il nome di "Bebè". Il figlio però lo scopre mettendolo alle strette e, minacciando di dire tutto ai parenti nobili, gli estorce così il consenso al matrimonio.

Per maggiori informazioni: 15-16-17 marzo ore 19.30 Londra;
The London Orotory Art Centre, Seagrave Road, Londra
 
Lunedì 19 Febbraio 2018, 19:38 - Ultimo aggiornamento: 09-03-2018 16:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP