L’Arcobaleno napoletano tra spettacolo e beneficenza per la Fondazione Melanoma onlus

E dalla prossima estate arriva l’edizione Summer a San Massimo

La premiazione dell Arcobaleno napoletano
La premiazione dell’Arcobaleno napoletano
Martedì 6 Dicembre 2022, 14:06
4 Minuti di Lettura

Musica, cultura, tradizione, sport, istituzioni ed imprenditoria per le eccellenze della Campania. È “L’Arcobaleno napoletano”, la 11esima edizione del premio ideato dall’attrice e cantante Anna Capasso – diretto artisticamente da Diego Paura - in scena al teatro Sannazaro lo scorso giovedì.

La serata di gala – rigorosamente ad inviti - è stata organizzata in collaborazione e a sostegno della Fondazione Melanoma onlus, diretta dal professore Paolo Ascierto, oncologo e medico ricercatore dell’Istituto dei Tumori Pascale di Napoli. A condurre l’edizione 2022 sono stati anche per quest’anno Patrizio Rispo, volto noto di “Un posto al sole”, e la stessa attrice e cantante Anna Capasso. Non sono mancate le “incursioni” dalla sala dello storico amico del Premio, Enzo Calabrese, coadiuvato da Mario Pelliccia.

Nel corso della manifestazione culturale, dedicata alla memoria di Ileana Bagnaro, scomparsa a 54 anni per un male incurabile, incentrata sulla prevenzione al cancro, sono stati consegnati riconoscimenti a personaggi del mondo delle Istituzioni, della Cultura, dello Spettacolo, dello Sport, della Società civile e dell’Imprenditoria che si sono maggiormente contraddistinti anche fuori dai confini regionali. Le premiazioni sono state intervallate da momenti musicali e di comicità. Ad aprire la serata il consueto saluto del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, alla presenza del quale è stato proiettato un filmato inerente la recente tragedia che ha colpito Casamicciola. Non è mancata la tradizionale asta di beneficenza “istantanea” con in palio una maglia ufficiale autografata donata dalla Ssc Napoli. I “battitori” sono stati gli applauditissimi Gigi & Ross, con la collaborazione di Pelliccia e Calabrese: ad aggiudicarsela è stato il giornalista Alessandro Iovino per 500 euro, ovviamente destinati alla Fondazione Melanoma, rappresentata dal dottor Corrado Caracò. Importante donazione anche da parte di Amedeo Manzo, presidente della Bcc Napoli, che ha donato mille euro. 

I premiati di questa edizione sono stati Gigi & Ross, Teresa Saponangelo, Francesco Paolantoni, Marco Maddaloni, Lucia Fortini, Antonio Parlati, Alessandro Iovino, Gran Caffè Gambrinus, Enzo Fiore, Antonio Orefice e Maurizio Palumbo. Momenti di spettacolo con gli ospiti della serata: l’attrice Rosa Miranda che ha regalato al pubblico un monologo, l’esilarante cabarettista di “Zelig” Vincenzo Comunale e il sassofonista Marco Zurzolo, sul palco con il contrabbassista Marco De Tilla. Non è mancato il tradizionale momento musicale curato dall’artista Anna Capasso che ha proposto brani della canzone classica napoletana e ha fatto ballare tutto il pubblico con la sua ultima hit “L’estate su di noi”. 

Nel corso della serata sono state consegnate targhe speciali al professore Matteo Bassetti, direttore clinica malattie infettive ospedale Policlinico San Martino di Genova, ad Achille Ventura, già presidente del Circolo Canottieri Napoli, all’artista Rosa Miranda, all’emittente tv “Capri Event” e ad Alfonso Leggieri, sindaco di San Massimo, località montana nella quale, dalla prossima estate, si terrà l’edizione “Summer” de “L’Arcobaleno Napoletano”. Ai premiati è stata consegnata anche una caricatura realizzata da Giuseppe Avolio “PeppArt”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA