Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Le “Confidenze pericolose” di Villoresi e Pellegrini al Manzoni di Roma

Domenica 2 Dicembre 2018
Paolo Roca Rey , Patrizia Pellegrino, Blas Roca Rey e Pamela villoresi

Gli opposti che si attraggono, gli uguali che si scoprono diversi: può leggersi anche così il testo-novità di Daniela Morelli, Confidenze pericolose, in scena fino al 23 dicembre al teatro Manzoni di Roma con la regia di Diego Ruiz. Una commedia degli equivoci e dei sospetti, fra accuse e perdoni, analisi e autocoscienza, accelerazioni e frenate, orgogli e pregiudizi, complicità e imbarazzi, stop and go.

Al centro dell'attenzione è una coppia tutto sommato regolare, interpretata da Pamela Villoresi e Blas Roca Rey, lei psicologa lui docente, un figlio musicista in erba - anche nella realtà anagrafica, chiamandosi Paolo Roca Rey - un matrimonio fra alti e bassi, compreso un anno sabbatico del marito in Giappone, che comunque va fino a quando non irrompe nella scena professionale e poi familiare una soubrette tutto pepe e sesso, resa da Patrizia Pellegrino, nuova e prorompente presenza sul lettino da psicanalista della donna... e non solo in quello.

La piece può leggersi come una commedia brillante ma anche come un dramma della gelosia, all'interno di una miriade di emozioni, di colpi di scena, di poesia e ironia, con un ritmo serrato che però non mancherà di far riflettere lo spettatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA