Covid, Lavia: «Tenere chiusi i teatri un gesto di ignoranza»

Domenica 28 Marzo 2021 di Luciano Giannini
Covid, Lavia: «Tenere chiusi i teatri un gesto di ignoranza»

Le sale chiuse in tutt'Italia; i lavoratori a Milano occupano il sacro palcoscenico del Piccolo; quelli di Napoli insediano un presidio al Mercadante: nella Giornata mondiale del teatro un suo illustre «ministro» ne parla con l'amore e il rispetto dovuto a un'arte «più forte di qualunque virus»: Gabriele Lavia, attore, regista, sceneggiatore, 79 anni di cui quasi 60 vissuti in simbiosi col palcoscenico.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA