Adrian, il monologo di Ilenia Pastorelli contro sessismo e omofobia conquista il pubblico

Venerdì 8 Novembre 2019
Ilenia Pastorelli, il suo monologo contro sessismo e omofobia conquista il pubblico di Adrian

È stato uno dei momenti più apprezzati dello show. La prima puntata della nuova stagione di Adrian, lo spettacolo di Adriano Celentano in onda ieri sera su Canale 5, ha regalato momenti di grande emozione durante il monologo di Ilenia Pastorelli, musa del cantante, già presente nelle primissime puntate andate in onda lo scorso febbraio. Questa volta, l'attrice ed ex concorrente del Grande Fratello si è esibita con un un monologo molto sentito sulle idee che vincono sulle apparenze, contro ogni forma di discriminazione basata sulla sessualità e contro l'omfobia. 

«Io sono una persona, prima di essere donna, sono una persona. Le persone non hanno età e non hanno sesso - esordisce la Pastorelli -. Le persone non sono piatte o formose, le persone non hanno il sedere sodo o flaccido. Le persone non si giudicano per la loro età, perché tutti noi abbiamo un cuore, un sorriso, degli occhi con cui mostriamo gli stessi sentimenti. Così come i miei amici, Giada che ha 25 anni, il mio amico Luca ne ha 50 e Maria 80. E io sto bene con loro in quanto persone».

LEGGI ANCHE Adrian, Celentano riparte con una nuova formula: meno cartoon, più spettacolo

La showgirl era entrata in scena mentre sul palco c'erano i big della televisione italiana, proprio quando Celentano stava accusando i programmi di Paolo Bonolis di indugiare un po' troppo sui "corpi nudi" delle sue ballerine. È rimasta sul palco in silenzio, quasi a sfidare il tavolo di soli uomini alle sue spalle. Poi, recitando la parte di una barista, ha continuato il monologo: 

«L’altro giorno in questo bar dove lavoro è arrivato un cliente, mi ha chiesto un caffè, con me questa persona è stata molto gentile, mi ha fatto sentire felice. Così gli ho fatto un caffè, ma dire caffè non rende l’idea, perché io in quel caffè c’ho messo il sorriso che avevo, la felicità che lui mi aveva procurato. – ha continuato la Pastorelli – Quando se n’è andato mi ha detto che aveva bevuto un caffè fantastico. Perché a me un’altra cosa che mi piace fare è parlare con le persone sapere le loro storie, sapere se amano un’altra persona o meno».

LEGGI ANCHE Alle Giornate di Sorrento il film di Bruno con Giallini, Gassmann e Pastorelli

Ma il momento che ha scatenato gli applausi più sentiti è stato quello in cui la showgirl, ha fermamente condannato l'omofobia, portando ad esempio una storia d'amore tra due persone dello stesso sesso che però vengono ostacolate dall famgilia: 

«C’è il mio migliore amico che ha una storia d’amore bellissima con una persona. Loro si sono conosciuti ed è scoppiato l’amore. Lui ama davvero questa persona, tanto che tra poco si sposeranno. Purtroppo però i suoi genitori non saranno al matrimonio. Questo perché a loro non va che questa persona non sia anche una donna, ma sia un uomo. Come si può non essere felici per qualcosa di bello, per a celebrazione dell’amore tra persone? Due persone che si amano. Io però al matrimonio di queste due persone che si amano ci sarò, anche questo sarà il mio regalo per celebrare l’amore».

Gli applausi in studio hanno avuto la loro diretta continuazione anche sui social, dove il monologo dell'attrice ha riscontrato grande successo. Lo scorso anno, durante la prima stagione di Adrian, la showgirl aveva portato un altro monologo, quella volta sulla violenza sulle donne.
 

Ultimo aggiornamento: 15:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA