Alberto Matano commosso a La Vita in Diretta: «Da adolescente anche io vittima di episodi di omofobia»

Giovedì 28 Ottobre 2021
Alberto Matano a La Vita in Diretta: «Da adolescente anche io vittima di episodi di omofobia»

Emozionato, sincero e visibilmente commosso. Così, in una veste quasi inedita, molto umana e un po' meno professionale, Alberto Matano racconta una parte di se al pubblico de La Vita in diretta. 

In onda c'è un servizio, racconta tutti gli episodi di violenza omofoba accaduti in Italia negli anni. Il servizio si chiude e si torna in studio. L'inquadratura va stretta sul volto di Alberto Matano, seduto al grande tavolo dello studio de La vita in Diretta. L'inquadratura stringe sul primo piano strettissimo, il conduttore guarda in camera,la voce lascia trasparire un pizzico di commozione. La scheda appena conclusa ha fatto un elenco impressionante di episodi violenti, ragazzi che vengono picchiati perche camminano mano nella mano, coppie insultate, ragazzi costretti a cambiare casa perché non ben accetti nei condomini. Racconti che rendono ancor più insopportabile le immagine di molti senatori che esultano nel momento in cui il DdL Zan è stato affondato.

Matano, senza esitazioni, guardando in camera parla al suo pubblico: «Vi devo dire - racconta - che storie come queste mi fanno particolarmente male perché è successo anche a me, quando era adolescente, l'ho provato sulla mia pelle e quindi so cosa significa. E allora - continua - mi auguro che con l'aiuto di tutti su un tema così importante ci possa essere un supplemento di rifelessione, lo dobbiamo anche alle persone che abbiamo appena visto».

Una scelta coraggiosa di Matano, che probabilmente nel tentativo di far capire all'opinione pubblica italiana quanto sia importante avere una legge sulla falsariga del DdL Zan, condivide alcuni episodi della propria adolescenza, che non aveva mai raccontato prima.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA