All Together Now, Anna Tatangelo è pronta: «È divertente litigare con il Muro e giocare con Michelle»

Domenica 31 Ottobre 2021
All Together Now, Anna Tatangelo è pronta: «È divertente litigare con il Muro e giocare con Michelle»

Dopo il grande successo delle edizioni precedenti, torna su Canale 5 la quarta edizione di «All Together Now - La musica è cambiata». Condotto da Michelle Hunziker, in giuria torneremo a vedere il quartetto vincente dell'ultima edizione con J-Ax, Francesco Renga, Rita Pavone e Anna Tatangelo. E proprio Anna Tatangelo ai microfoni di TgCom24 dichiara: «Che divertimento litigare con il Muro e giocare con Michelle».

Video

Squadra che vince, dunque, non si cambia e il quintetto è pronto a tuffarsi in un'altra edizione avvincente e piena di novità. «Al secondo anno c'è molta più tranquillità, molto affiatamento - racconta la cantante -. Siamo una squadra molto unita. Tra l'altro veniamo da due anni particolari, dove la musica ha sofferto molto e ancora adesso per la ripresa degli spettacoli dal vivo c'è molta incertezza: sentire la musica che torna protagonista almeno in tv è un vero piacere. E poi ho un rapporto molto bello con Michelle. Questo è il secondo anno che ci vede giocare, ballare. C'è una grossa solidarietà femminile tra noi. E ci divertiamo a prenderci in giro: ci diciamo che io sono JLo e lei è Beyoncé».

 

Parlando poi del rapporto con gli altri giudici e soprattuto il Muro Anna ha dichiarato: «Nel percorso complessivo tutto alla fine si bilancia. Poi ci possono essere situazioni in cui io e Francesco Renga siamo d'accordo e altre in cui invece giochiamo lui a togliere e io a mettere, o viceversa. Comunque siamo quattro personalità molto diverse, con storie diverse. E comunque come giuria abbiamo una grossa responsabilità e dobbiamo tenere conto di tutti i fattori, compresi i rapporti con il Muro.

 

Anche con il Muro il rapporto è di odio e amore. Alla fine si gioca. A volte sono d'accordo con noi, a volte no e lo fanno sentire, così tocca spesso dare doppie spiegazioni sui nostri giudizi. D'altronde noi siamo lì per dire come la pensiamo.

 

 

Ultimo aggiornamento: 1 Novembre, 15:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA