CORONAVIRUS

Antonella Mosetti, difende Briatore da Barbara D'Urso «Chi lo critica è un invidioso»

Domenica 13 Settembre 2020 di Valeria Arnaldi
Antonella Mosetti

Antonella Mosetti,  difende Briatore da Barbara D'Urso «Chi lo critica è un invidioso». È il Covid l’argomento con cui Barbara D’Urso apre la nuova stagione di Domenica Live. L’emergenza sanitaria è al centro di un talk dedicato a vip e malattia. Il dibattito non è sull’emergenza in quanto tale ma sul racconto che della malattia hanno fatto alcuni vip, descrivendo tamponi e sintomi, annunciando in alcuni casi di essere malati. Un comportamento criticato da più parti: secondo alcune di queste voci critiche,  il contagio, reale o presunto, da alcuni nomi noti, sarebbe stato usato per farsi “pubblicità”.

Leggi anche > Soleil Sorgè, la verità sul sua liason con Iannone a Domenica Live: «Nessun flirt, lui però...». Barbara d'Urso la spiazza

Il tema è ampio. A sollevarlo, sin dall’inizio del talk è Karina Cascella:«Sono un po’ stanca di ascoltare tante influencer che ci parlano di Covid, parlando minuto per minuto di quello che fanno e alcune arrivano a consigliare farmaci. Io vivo a Bergamo, voi a Roma, forse non vi siete rese conto di quello che avete vissuto. Le immagini delle bare portate via da Bergamo non devono essere dimenticate a causa di questa superficialità».  
In collegamento video, Antonella Mosetti. La platea si anima per una frase pubblicata sulla sua pagina Facebook: «A tutti gli invidiosi che criticano tanto Flavio Briatore e gli altri Vip positivi ricordatevi che il Covid è l’unica cosa che vi potete permettere di prendere al Billionaire».

Leggi anche > Claudio Amendola a Domenica In, il bacio con "la lingua" con Mara Venier spiazza tutti: «Lunghetto...»

Agli attacchi Mosetti replica: «Non ho scritto io quella frase, lo ha fatto un mio amico e io l’ho ripostata sulla mia pagina. Sono tornata a Roma perché i miei genitori stavano male, ho fatto il tampone, sono sola da 25 giorni, con la gente che mi attacca, ero nervosa, ho pubblicato quella frase ma lo ripeto non l’ho scritta io».

Gli attacchi degli opinionisti in studio sono duri. Intanto Arianna David ripercorre le molte difficoltà per far fare il tampone ai figli che erano stati in Sardegna: «Non hanno nulla, ma io avevo paura. Sono stati un mese in Sardegna Covid-free, hanno preso il traghetto e io so, tramite conoscenze, che alcuni si sono imbarcati dopo aver preso la tachipirina per non fare la quarantena in Sardegna».

Leonardo Greco ricorda la sua esperienza in terapia sub-intesiva per il Covid e la paura provata.

«Sono ancora positiva - dice Eliana Michelazzo, in collegamento video - quando ho saputo di avere il coronavirus, per dodici/tredici giorni non ho pubblicato nulla, solo il referto».

A chiudere la questione è il padre di Fiordaliso, Auro: «Le polemiche non mi interessano. Il Covid esiste, io lo so bene, ho perso mia moglie. E non ci sono vaccini. Se ci fosse qualche cura, il Cavaliere l’avrebbe usata».
 

Ultimo aggiornamento: 19:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA