Bruno Vespa, il dramma del figlio Federico a Vieni da me: «Non riuscivo a respirare...». Caterina Balivo si commuove

Mercoledì 27 Novembre 2019 di Emiliana Costa
Bruno Vespa, il dramma del figlio Federico a Vieni da me: «Non riuscivo a respirare...» (frame Rai)

Su Leggo.it le ultime novità. Bruno Vespa, il dramma del figlio Federico a Vieni da me«Non riuscivo a respirare...». Oggi, Federico Vespa è stato ospite di Caterina Balivo e ha presentato il suo primo libro autobiografico L'anima del maiale, nel quale ha raccontato un periodo duro della sua vita.

Leggi anche > Francesco Facchinetti scoppia a piangere a Vieni da me: «L'ho perso in sei mesi...». Caterina Balivo in lacrime

Ecco le parole di Federico Vespa: «Ho sempre rinfacciato ai miei genitori di essere cresciuto troppo con le baby sitter. So che non lo hanno fatto apposta, ma sono stati carenti. Lo sanno e lo abbiamo superato, ma io volevo una famiglia più presente. Volevo meno lusso ma due genitori più presenti con me. Se dai 0 ai 12 anni non cresci tuo figlio bene poi succedono i guai. Non uscivo mai, non avevo amici, mi sentivo un agnello in mezzo ai lupi. Mi facevo schifo. Mia madre se n'è accorta e ha iniziato a uscire con me, mi ha salvato la vita senza saperlo. Ho avuto un forte disturbo di ansia e panico, mi sentivo un nodo alla gola e non riuscivo a respirare, poi c’era un’assenza totale di emozioni. Ho resistito fino ai vent'anni pensando che sarebbe passato da solo. Ma poi ho chiesto aiuto». Caterina Balivo, commossa, lo rassicura: «La mamma quindi c'è stata».

Federico Vespa racconta poi che gli fu diagnosticato un disturbo ansioso e lievemente depressivo. Disturbo che ha superato grazie alla psicoterapia: «Ci sono voluti sei anni di analisi, ma ce l'ho fatta».

Ultimo aggiornamento: 21:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA