Burioni, il virologo a “Che tempo che fa” ha il Covid: e il web si scatena

Roberto Burioni, il virologo a «Che tempo che fa» con il Covid: il web si scatena
Roberto Burioni, il virologo a «Che tempo che fa» con il Covid: il web si scatena
Domenica 9 Ottobre 2022, 21:59 - Ultimo agg. 11 Ottobre, 09:56
3 Minuti di Lettura

Con l'arrivo dell'autunno il Covid torna a spaventare. I contagi aumentano e Fabio Fazio decide di affrontare l'argomento con il virologo Roberto Burioni. Ma il collegamento è solo telefonico. Il motivo? Anche il virologo, come Filippa Lagerback, è positivo al Coronavirus

«Ho preso il Covid»

 

In Italia nelle ultime 24 ore si sono registrati 34.444 nuovi casi di Covid a fronte di 170.238 tamponi effettuati e a Che tempo che fa, Fabio Fazio decide di affrontare l'argomento. «Erano due anni e mezzo che il Covid mi aspettava e adesso mi ha colpito», racconta Roberto Burioni in apertura. Per poi iniziare a parlare dell'importanza del vaccino che gli permette di essere in collegamento con il programma televisivo di Rai 3 e non in ospedale. Il vaccino, secondo quanto dichiarato da Roberto Burioni, non protegge più dall'infezione, ma evita di avere gli effetti collaterali gravi che combatte. «Io sono l'esempio che con la nuova variante Omicron 5, il vaccino non protegge più dall'infezione. Ho fatto la quarta dose settimana scorsa, ma ho preso il Covid», rivela Burioni. E sui social si scatena l'ironia degli utenti. 

L'ironia su Twitter

Le dichiarazioni di Roberto Burioni scatenano il web. In pochi minuti i tweet su quanto appena trasmesso in onda si sono moltiplicati. Tra chi ironizza sul fatto che la quarta dose non l'abbia protetto e chi non ha alcuna intenzione di iniettarsi ulteriori vaccini, visto che sono «inutili».

Il web non si capacita della scelta di Fabio Fazio di sponsorizzare la quarta vaccinazione con un virologo che, dopo averla effettuata, ha preso comunque il virus. Il mondo del web sembra concordare sul fatto che adesso il Covid debba essere considerato come un'influenza. Intanto però i contagi risalgono e le vittime tornano a spaventare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA