Cartoni animati in lingua ucraina:
la novità Rai per i piccoli rifugiati

Cartoni animati in lingua ucraina: la novità Rai per i piccoli rifugiati
di Enrica Buongiorno
Sabato 2 Aprile 2022, 12:03
2 Minuti di Lettura

Da “Brave Bunnies” ai “44 Gatti”, da “Peppa Pig” a “Foster & Max”. Mamma Rai coccola i bambini ucraini rifugiati in Italia offrendo (da ieri, 1 aprile) cartoni e film nella loro lingua. "Benvenuti bambini" infatti è una sezione speciale di Rai Play contenente trasmissioni e cartoni animati in italiano e ucraino.

Attualmente sono disponibili: le 52 puntate della serie "Brave Bunnies", i simpatici coniglietti coraggiosi ideati dallo studio Glowberry di Kiev (la più popolare serie dell'animazione ucraina); "44 Gatti", il cartone italiano di maggiore successo degli ultimi anni; 104 puntate in lingua ucraina di “Peppa Pig”. Possibile vedere anche due film: "Foster & Max" che racconta l'amicizia tra un ragazzo e un cane robot e l'avventurosa serie Rai a cartoni animati "Farhat. Il principe del deserto".

«La Rai vuole essere vicina alle famiglie ucraine che devono allontanarsi dal proprio Paese e dalle proprie case a causa dell'invasione delle truppe russe. Offrire programmi di qualità nella loro lingua servirà a favorire momenti di svago mentre bambini e ragazzi sono messi alla prova tra l'altro dal distacco dalle proprie abitudini», hanno dichiarato la presidente Rai, Marinella Soldi e l'Ad Carlo Fuortes. L’offerta verrà arricchita in futuro. Inoltre, verrà proposta anche una selezione di cartoni senza dialoghi come le serie "Molang", "One Love", "Vlady e Mirò" e "Artoonic". Questa offerta si è potuta realizzare grazie alla collaborazione della Rai con le case di produzione Kidsme, Rainbow, Betafilm, eOne e MondoTV per le colonne in ucraino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA