Chi l'ha Visto, la mamma di Denise Pipitone: «Troppi errori, non abbiamo chi sa indagare sulla scomparsa dei bambini»

Mercoledì 10 Giugno 2020
Chi l'ha Visto, la mamma di Denise Pipitone: «Troppi errori, non abbiamo chi sa indagare sulla scomparsa dei bambini»

A Chi l'ha Visto? Piera Maggio ricorda la figlia, la piccola Denise Pipitone, scomparsa all'età di tre anni nel 2004. Una storia a cui è stato inevitabile pensare dopo le recenti novità nelle indagini sul caso di Maddie McCann. La donna crede che la figlia sia ancora viva, ma ribadisce gli errori commessi nell'immediato. «I primi momenti sono fondamentali. Fu controllata una casa sbagliata», spiega Piera Maggio.

La Maggio ricorda che si tratta di errori comuni: «Non abbiamo delle persone preposte a lavorare alla scomparsa di un bambino piccolo e agire nell’immediatezza. Spero che qualcuno si metta una mano sulla coscienza, mi rivolgo a chi sa e non parla. Le indagini si devono fare lontano da parenti e conoscenti. Noi sappiamo chi sono i colpevoli, lottiamo fino alla fine per la verità e la giustizia. Andiamo avanti e continueremo».

Ha sempre dichiarato di conoscere i colpevoli del sequestro di Denise, ma che le accuse si sono limitate esclusivamente al rapimento, quando avrebbero potuto processarli per omicidio: «Non sto dicendo che mia figlia è morta, sto dicendo chi ha sequestrato mia figlia potrebbe essere un potenziale assassino. Andremo avanti. Denise non è sparita nel nulla, è stata sequestrata sotto casa mia e non è stato un rom qualsiasi. Chi l’ha presa sapeva molto bene quello che faceva». 

Ultimo aggiornamento: 23:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA