CORONAVIRUS

Coronavirus, Conte da Barbara D'Urso: «Non sprecherò un secondo del mio tempo per le beghe politiche»

Domenica 23 Febbraio 2020 di Ida Di Grazia
Il Premier Conte da Barbara D'Urso su Corona Virus: «Non sprecherò un secondo del mio tempo per le beghe politiche»
Il premier Conte da Barbara D'Urso su Coronavirus: «Non sprecherò un secondo del mio tempo per le beghe politiche». Inizia in uno studio vuoto la nuova puntata di Live non è la D'Urso che stiamo seguendo in diretta su Leggo.it. In collegamento il Premier Giuseppe Conte per parlare dell'emergenza Coronavirus.

Leggi anche > Coronavirus, terzo morto in Italia: è una donna di Crema. La vittima era vedova con tre figli​



Live non è la D'Urso parte da uno studio completamente vuoto «Non mi è mai successo ed è la prima volta che affronto cinque ore di diretta completamente sola. Sono sola con i miei amati tecnici, autori... Questo perchè ci siamo confrontati questa mattina e rispettando l'ordinanza abbiamo fatto questa scelta. Prima di intrattenervi perchè questo è il mio lavoro, io mi sento il dovere con tutti coloro che mi guardano tutti giorni di fare quelle domande che fareste anche voi sul coronavirus». In collegamento il Premier Giuseppe Conte a cui la D'Urso chiede cosa sta accadendo visto l'assalto ai supermercati 
«Siamo nella sala operativa della Protezione civile - spiega Conte -  abbiamo visto le immagini qui a Milano dove alcuni scaffali del supermercato sono stati svuotati. Non siamo difronte ad una carestia alimentare, posso capirlo, ma siamo in grado di far fronte a questo tipo di necessità, non c'è emergenza alimentare. Quello che posso assicurare è che affronteremo questa emergenza con il massimo rigore e precauzione». 
La D'Urso chiede spiegazioni al Premier Conte in merito ai controlli sui voli alternativi: «Nei giorni iniziali forse c'è stata qualche falla - spiega il Premier - ma le posso assicurare che abbiamo predisposto un controllo efficace in tutti gli aereoporti. E' impossibile mettere tutti in condizione di fare questi controlli capillari, parlo anche delle frontiere terrestri. Ho firmato un decreto per 14 giorni di restrizione della circolazione che poi verrà aggiornata. Stiamo scoprendo questi casi perchè stiamo effettuando migliaia di controllo. Al momento nessun ha fatto prove tampone nel numero che abbiamo fatto noi». 
«A Milano - chiede la D'Urso -  viviamo una situazione assurda, i nostri giornalisti sono stati messi in quarantena, ha chiuso il Duomo... che altro succederà verrà blindata Milano?»
«Sono misure di cautela. Le misure restrittive hanno offerto un cordone sanitario. Abbiamo dei piani che vanno adattati rispetto ai territori che andiamo a circoscrivere. Tutti i cittadini devono avere condotte responsabili che prevengano rischi, ad esempio mantenere una distanza di circa due metri o evitare luoghi assemblati sono misure utili aproteggere se stessi dalla diffusione».

«Perchè Salvini dice Conte chieda scusa»
«Guarda non lo so lui vorrebbe delle scuse dallo scorso agosto. Ieri ho sospeso il CDM per parlare a tutti gli esponenti dell'opposizioni perchè qui non c'è differenza tra maggioranza e opposizione, tutto il sistema paese deve essere coinvolto. Berlusconi oggi mi ha richiamato e ha detto che avremo l'appoggio del suo partito e la solidarietà Ieri ho cercato anche il ministro Salvini ai vari cellulari ma non mi ha mai risposto, ma lo conosco, ci ho lavorato quindici mesi. Non mi sorprendono questi comportamenti».

«Non ce ne frega niente delle lotte politiche, Giuseppe  - dice la D'Urso rivolgendosi al Premier - vuoi fare un appello»
«Garantisco, dò la mia parola che non sprecherò un secondo delle mie energie per le polemiche politiche, lavoreremo sempre facendo squadra, con le forze armate se necessario, per tutelare la salute degli italiani». Ultimo aggiornamento: 22:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA