Dayane Mello rompe il silenzio sul presunto stupro a La Fazenda: «Nego non ha abusato di me»

Martedì 21 Dicembre 2021
Dayane Mello rompe il silenzio sul presunto stupro a La Fazenda: «Nego non ha abusato di me»

«Vorrei parlarvi di una questione delicata»: esordisce così Dayane Mello, ex gieffina, che su Instagram ha chiarito la complessa vicenda che l'ha circondata per diversi mesi. Dopo aver partecipato al discusso reality show La Fazenda, è tornata in Italia e, ha parlato ampiamente del caso che l’ha coinvolta assieme a Nego Do Borel, altro concorrente del programma. La vicenda è molto delicata: alcuni filmati del programma mostrano l’uomo avere atteggiamenti assai controversi nei confronti di Dayane, in stato di ubriachezza, tanto da parlare di molestie e stupro. «Dopo aver riflettuto sugli eventi accaduti con Nego alla Fattoria, valutando e rivalutando gli eventi, parlando con una psicologa e con alcune persone intorno a me, sono giunta alla conclusione che, sebbene la sua condotta non sia stata la più prudente possibile in quella situazione, non ha commesso abusi contro di me e non mi ha stuprata» dice Mello. 

Dayane Mello, la verità sul presunto stupro a La Fazenda

«So - continua – che questo argomento accende gli animi della gente poiché coinvolge qualcosa di molto serio. So anche che migliaia di donne subiscono abusi ogni anno in Brasile, e so anche che tutto deve sempre essere fatto per evitare che questa rimanga una triste realtà. Per questo non ho potuto fare a meno di parlare della conclusione alla quale sono giunta».

E poi, la modella ha continuato: «Dal momento che non sarebbe giusto che la sua condotta, per quanto avventata, sia considerata criminale, vi chiedo di interrompere la discussione una volta per tutte riguardo quello che è successo quella notte». E aggiunge: «Sono molto grata al team Record per lo zelo con cui hanno trattato la situazione, ascoltando la mia versione e cercando di proteggermi» sempre le parole di Dayane che ha concluso dicendo che sarà sempre al fianco delle donne che sono vittime di violenza: «Abbiamo bisogno di questo atteggiamento sempre, in tutti i casi simili. Continuerò sempre, insieme a tutte le donne vittime, a cercare incessantemente soluzioni affinché le situazioni di violenza e di abuso siano trattate con tutta la serietà necessaria! Vi ringrazio molto per tutto il sostegno e l’affetto».

Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre, 07:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento