Donatella Rettore, l'ira della cantante: «Ho 64 anni e patologie, ma ancora niente vaccino»

Domenica 18 Aprile 2021
Donatella Rettore, l'ira della cantante: «Ho 64 anni e patologie, ma ancora niente vaccino»

Donatella Rettore, l'ira della cantante in collegamento con lo studio di Mara Venier a Domenica In: «Ho 64 anni e patologie, ma in Veneto ancora niente vaccino contro il Covid». 

La cantante, in collegamento dalla sua casa a Castelfranco Veneto (Treviso), denuncia i ritardi della campagna vaccinale. «Non sono così anziana (compirà 65 anni in estate, ndr), ma sono comunque una ultrasessantenne con patologie. Sono talassemica e ho avuto una neoplasia al seno e vorrei essere vaccinata» - la denuncia di Donatella Rettore - «Luca Zaia dice che ci sono stati ritardi nelle consegne e che sono mancate le dose, ma mi viene da chiedermi: perché nel Lazio o in Liguria sono più avanti? A loro forse le dosi sono arrivate e in Veneto no?».

Video

A tranquillizzare Donatella Rettore ci ha pensato il professor Francesco Vaia, ospite in studio di Mara Venier. Il direttore sanitario dello Spallanzani di Roma ha infatti dichiarato: «Ora le dosi ci sono, la campagna vaccinale sta aumentando di ritmo ed è solo una questione di tempo. Basterà aspettare ancora un po', ma le vaccinazioni a pieno regime stanno entrando nel vivo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA