Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Drusilla Foer avrà una trasmissione in Rai: «In seconda serata dal lunedì al venerdì»

Dopo il successo di Sanremo, spunta un'ipotesi

Venerdì 4 Febbraio 2022
Drusilla Foer avrà una trasmissione in Rai: «In seconda serata dal lunedì al venerdì»

Drusilla Foer potrebbe avere presto una sua trasmissione in Rai. A dirlo è il direttore di Rai1 Stefano Coletta, in conferenza stampa prima della quarta serata del Festival di Sanremo, che rispondendo a una domanda non ha escluso l'ipotesi di rivedere l'artista - che ieri ha conquistato la critica da co-conduttrice insieme ad Amadeus - in una trasmissione sulla Rai, magari anche tutta sua.

 

Sanremo 2022. Drusilla, vaccino anti-banalità salva la serata senza comici

 

«Mi sento di dire che a Drusilla, che conosco bene perché l'ho incontrata tante volte prima di chiamarla a Sanremo, darei una seconda serata seriale dal lunedì al venerdì. Potrebbe accompagnare gli italiani con grande intelligenza. Credo che abbia un portato di raffinatezza, intelligenza e grande ironia che sono registri che servono in una tv generalista. Sicuramente ci lavoreremo», ha detto Coletta.

 

 

 

«Drusilla l'ho chiamata appena arrivato a Rai1 e ha partecipato a Ciao maschio con Nunzia De Girolamo. Ragionavo proprio ieri sera, mentre la guardavo on stage con Amadeus: le darei una seconda serata seriale da lunedì a venerdì, potrebbe accompagnare gli italiani con grande intelligenza, raffinatezza e ironia, sono registri che servono in una tv generalista. Ma per ora sono pensieri epidermici», le sue parole. Quanto alla collocazione del monologo di Drusilla a fine serata, «faccio scalette da tutta la vita - spiega Coletta - e so che c'è una regola: incipit e epilogo sono la cosa più importante di un tracciato artistico. Dopo tutto quello che è accaduto ieri sera quell'epilogo non avrebbe avuto lo stesso impatto nell'incipit, l'ultimo atto resta nella memoria prima di andare a dormire, era premiante inserirlo lì». Amadeus concorda: «Era d'accordissimo anche Drusilla nel chiudere, come gran finale».

Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio, 16:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA