Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ermal Meta e il dramma della rottura con il padre a Verissimo

Sabato 11 Dicembre 2021
Ermal Meta (Instagram)

Ermal Meta ospite di Silvia Toffanin a “Verissimo”. Ermal Meta  ha recentemente pubblicato il suo nuovo singolo, “Milano non esiste”.

Leggi anche > Roberto Cazzaniga, la truffa sentimentale a "Verissimo": «Per 15 anni sentita tutti i giorni una persona che non esisteva»

Ermal Meta (Instagram)

Ermal Meta ospite di “Verissimo”

Ermal Meta ospite di Silvia Toffanin a “Verissimo”. Il cantante Ermal Meta, nato in Albania, si è trasferito in Italia a 13 anni insieme alla madre e ai fratelli, troncando ogni rapporto con il padre: «Ripensando solo a qualche anno fa, se qualcuno mi avesse raccontato quella che sarebbe stata la mia vita non gli avrei mai creduto. E’ stato un viaggio bellissimo, non facile. Della musica si vede solo quello che arriva sul palco, ma dietro c’è altro. A volte per scrivere ti devi scavare dentro, fa molto male. Quando decidi di intraprendere questa carriera decidi di aprire il tuo stomaco completamente. Io non l’avevo capito, credevo che bastasse planare in superficie ma non arrivavo alle persone. Allora un giorno ho capito che alle persone devi dare qualcosa di vero e la verità, quando la togli per darla ad altri, fa male. Le persone hanno cominciato a volermi bene e seguirmi, ma tutto ha un costo».

Ermal Meta (Instagram)

Ermal Meta vorrebbe, in futuro, avere un figlio: «Ho pensato per tanto tempo di non voler diventare padre, non volevo correre il rischio che mio figlio potesse pensare quello che io penso di mio padre. Forse ultimante qualcosa è cambiato. Vorrei? Si, ma quando non lo so».

Ultimo aggiornamento: 19:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche