Fabio Testi vuole tornare al Gf Vip: «Vivo solo con la pensione da mille euro». L'appello a Signorini

Fabio Testi vuole tornare al Gf Vip: «Vivo solo con la pensione da mille euro». L'appello a Signorini
Fabio Testi vuole tornare al Gf Vip: «Vivo solo con la pensione da mille euro». L'appello a Signorini
Sabato 1 Ottobre 2022, 10:54 - Ultimo agg. 15:29
3 Minuti di Lettura

Fabio Testi, 81 anni, tornerebbe subito al Gf vip. L'attore protagonista del cinema nostrano per oltre 20 anni ha recentemente fatto sapere di vivere "solo" con i 1.110 mensili della pensione. Forse troppo pochi per una persona abituata allo stile da divo del cinema per quasi tutta la vita. Recentemente, con alcune dichiarazioni, l'attore si è voluto togliere un sassolino dalla scarpa: «Ormai si parla di me solo per i flirt, ma la verità è che ho girato più di cento film»

Gf Vip, Ginevra Lamborghini: «Io milionaria? Vivo con 1.000 euro al mese»

L'esperienza nei reality

Durante un'intervista rilasciata qualche giorno fa alla rivista "La Nuova Sardegna", Testi ha parlato di se e della sua lunga carriera: «Certamente, stare a contatto con le persone h24 è bellissimo. Delle telecamere ci si dimentica subito e viene fuori la realtà e dunque chi è la persona. Io sono contento di mostrarmi come sono. Ho fatto cento e passa film, reality, ma ultimamente si parla di me solo per qualche flirt con donne famose (Ursula Andress, Charlotte Rampling, Anita Ekberg, Brooke Shields, Edwige Fenech, ndr). È normale che un attore abbia avuto storie con attrici, ma sinceramente essere ricordato, alla mia veneranda età, per i miei trascorsi da playboy mi sembra ridicolo».

 

In un'altra intervista, invece, recentemente rilasciata a "Vero Tv", l'ex concorrente di reality ha confessato che farebbe volentieri ritorno all'interno della casa più chiacchierata della televisione italiana, quella del Gf Vip ovviamente. Per questa ragione ha lanciato un vero e proprio appello ad Alfonso Signorini: «Sarei pronto a partecipare nuovamente. È stata un’esperienza divertente»

Tutto sommato però Fabio Testi è consapevole di non trovarsi in una condizione così disperata e ammette di essere stato anche fortunato nel corso della sua vita: «Devo dire che sono stato fortunato, perché ho vissuto il momento più bello del cinema italiano. Dagli anni Settanta ai Novanta. Mi sono trovato nel posto giusto al momento giusto. Sono felicissimo di avere partecipato a quella che è una grande industria del nostro Paese»

© RIPRODUZIONE RISERVATA