Gf Vip, Katia Ricciarelli punge la coppia Marini-Urtis: «Sono due donne». Concorrenti pronti allo “sciopero”

Giovedì 6 Gennaio 2022
Ancora una volta, la Ricciarelli ha provocato polemiche con le sue frasi. Si prevede uno sciopero in studio per la Salassiè e Pellegrini, ex concorrenti

Katia Ricciarelli sempre più incontenibile. Istintiva e senza filtri, la concorrente del GF Vip scatena reazioni forti nei coinquilini e nel pubblico che la guarda. Dopo aver dato della «scimmia» Lucrezia ‘Lulù’ Selassiè e averla invitata a «tornare a scuola al suo Paese», si è resa protagonista di un altro scivolone, stavolta, contro Giacomo Urtis. Entrato in coppia con Valeria Marini, la Ricciarelli si è lasciata sfuggire l’ennesima dichiarazione a sfondo retrogrado. L’ex di Pippo Baudo stava chiacchierando con Kabir Bedi, che le ha fatto alcune domande sulla ‘coppia’ Marini - Urtis. «Devono andare in bagno insieme? Questa è la regola?». La soprano ha annuito, mentre la Marini ha sottolineato: «Quando sei legato sì». A questo punto la Ricciarelli, avvicinandosi a Kabir, ha sussurrato: «Sì, ma…bisogna dirglielo, in fondo sono due donne». 

Video

 

 

Nel frattempo, alcuni degli inquilini già eliminati stanno pensando di organizzare uno sciopero per venerdì 7 gennaio, laddove Alfonso Signorini non dovesse prendere provvedimenti contro la soprano.

Alla luce degli ultimi ‘sfondoni’ della Ricciarelli, Clarissa Selassié e Patrizia Pellegrino hanno fatto sapere di essere pronte a bloccare lo studio in cui si svolge la trasmissione se Signorini non interverrà.

L’idea dello sciopero tramite l’occupazione dello studio è nata nel corso di una diretta Instagram, su suggerimento di alcuni utenti che hanno partecipato alla chiacchierata tra la Selassiè e l’attrice campana.

 

«Questi utenti ci consigliano di alzarci tutti in piedi e di andare al centro del palco, bloccando Alfonso Signorini per dire qualcosa? Vogliono una cosa del genere, un tipo particolare di sciopero. E facciamolo, non è mica una cattiva idea. Devono fare qualcosa e penso che lo faranno. Però se non sarà così, adesso è il momento giusto per fare quello che ci chiedono di fare in diretta»..

La Pellegrino ha quindi aggiunto che lei, in quanto attrice, conosce i tempi e i modi giusti per intervenire, ribadendo di essere pronta a compiere un gesto eclatante laddove dovesse servire: «Cioè avere la forza di alzarci e di andare al centro e dire qualcosa ad Alfonso, se non lo farà lui. Io lo posso fare, perché sono un’attrice e quando voglio, quando credo che sia il momento giusto di dire qualcosa lo faccio. Penso anche che pure tu sei arrabbiata al punto giusto per agire. Te peggio di me sei, quindi facciamolo. Sono pronta a farlo è l’ora giusta».

Anche Clarissa ha incalzato, dicendo: «Comunque i follower vogliono un tipo di sciopero da parte nostra. Io già dico a tutti che se non verranno presi provvedimenti adatti per le frasi della Ricciarelli io abbandonerò lo studio e non farò più parte dello studio, mai, non andrò mai più in studio». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento