Giovanna Sannino chiede ai fan di autografarle la copia del libro di “Mare fuori”

C’è chi è rimasto spiazzato, incredulo di fronte alla proposta della loro beniamina

Giovanna Sannino
Giovanna Sannino
di Alessandra Farro
Mercoledì 22 Maggio 2024, 18:08 - Ultimo agg. 23 Maggio, 07:21
4 Minuti di Lettura

I ruoli tra fan e star si ribaltano grazie alla trovata di Giovanna Sannino, che per pubblicizzare il primo romanzo ufficiale tratto dalla serie che le ha regalato il successo, “Mare fuori - Le forme dell’amore” edito da Solferino, è andata in giro per la sua città a farsi autografare la sua copia del libro proprio dai suoi followers, pubblicando il video sui suoi social. 

«Quando mi hanno proposto di sponsorizzare il romanzo, sulle prime mi sono venute in mente delle idee un po’ commerciali, ad esempio fare una foto col libro tra le mani, oppure leggere un passo tratto dal mio personaggio». Racconta l’attrice napoletana classe 2000, nota per il ruolo di Carmela nella serie fenomeno targata Rai. «Mi sembravano, però, scelte un po’ superficiali, che non avevano la forza di lasciare davvero il segno, mentre io volevo realizzare qualcosa d’impatto: parliamo di un libro, non del solito gadget tratto dalla serie».

C’è chi è rimasto spiazzato, incredulo di fronte alla proposta della loro beniamina; altri ne hanno approfittato per lasciarle il numero di cellulare, sperando di essere ricontattati; altri ancora le hanno lasciato dediche accalorate, ringraziandola per la sua spontaneità e il suo talento.

«Di recente ho fatto diversi meet and greet con i fan, che mi hanno chiesto autografi e dediche, anche sul libro. Così, all’improvviso, l’illuminazione: perché non chiedere io stessa a chi mi segue una firma o una dedica o qualsiasi cosa vogliano lasciarmi? Ci tengo veramente tanto ad instaurare un rapporto con le persone che mi seguono, che non amo definire “fan”, perché sono di fatto spettatori che mi accompagnano nel mio percorso. Mi piace incontrarli e, quando è possibile, anche fermarmi a fare una chiacchiera con loro. Io non li conosco e, nonostante questo, sono capaci di trasmettermi grande affetto. Dunque, visto che basta pochissimo per renderli felici - che sia una foto o un video insieme - non appena mi è capitata l’occasione di poter ricambiare il loro supporto, perché non farlo?».

Sannino è umile, nonostante il grande seguito sui social, tanto da non aspettarsi di essere riconosciuta per strada, vestita di una semplice t-shirt bianca con la scritta “J’adore Napoli” e un jeans blu.

«Sono rimasta sorpresa dalla grandissima quantità, anche troppa, di video che sono riuscita a raccogliere per la pubblicità. Ho dovuto addirittura fare una cernita tra i tanti ragazzi che mi hanno fermata e mi hanno voluto lasciare un pensiero. Ognuno, poi, si è preso del tempo per ragionare su quale messaggio lasciarmi: mi ha fatto riflettere. Di solito, lascio dediche standardizzate, che si somigliano, per via della fretta e, anche, perchè mi rivolgo a persone che non conosco, mentre i ragazzi che ho fermato al mio contrario sanno molto di me: mi hanno scritto cose veramente intime e personali, ognuno ha lasciato un messaggio unico nel suo genere. È stato davvero bello ribaltare i ruoli per una volta. Tendiamo un po’ tutti a mitizzare i nostri idoli, ricoprendoli di un’aura mistica, esaltandoli, talmente tanto, a volte, da dimenticarci che sono persone come tutti, con routine quotidiane normali».

Il romanzo edito da Solferino, scritto da Angela Lombardo, racconta gli eventi narrati nelle prime stagioni della fiction, dando voce a tutti i suoi personaggi: dai volti cult ai meno noti, dal cast fisso alle figure di passaggio delle prime stagioni. Attraverso 12 capitoli i diversi protagonisti si alternano raccontandosi in prima persona e svelando dettagli sul proprio passato che non hanno trovato spazio durante la serie. Oltre a numerose scene inedite, compaiono anche nuovi personaggi, che raccontano origini e retroscena dei personaggi più amati nella fiction: Carmine, Filippo, Naditza, Cardiotrap, Massimo, Paola, Edoardo e Teresa, permettendo anche a chi non ha mai visto la serie di appassionarsi alle loro storie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA