Il ritorno di Claudia Ruffo a Un posto al sole: «L'assenza di Angela ha generato delle gravi
difficoltà in casa Poggi»

Claudia Ruffo
Claudia Ruffo
di Emma Onorato
Martedì 5 Aprile 2022, 17:35 - Ultimo agg. 6 Aprile, 14:00
4 Minuti di Lettura

Il ritorno di Claudia Ruffo a Un Posto al sole - la fortunata soap televisiva in onda su Rai3 - ha rincuorato gli animi del caloroso pubblico che sembrava non aver digerito bene la partenza del personaggio che interpreta nella serie. Così l'attrice torna a vestire i panni di Angela Poggi, un ruolo che l'ha accompagnata per gran parte della sua vita. Anche se - da come racconta - a volte la scelta degli sceneggiatori di allontanare un attore, per un determinato periodo di tempo, si rivela necessaria per creare un certo dinamismo nell'intreccio delle storie e dei personaggi. In aggiunta, tale movimento di entrata e uscita dal set, riesce non solo a rigenerare gli attori, ma anche a creare un certo senso di attesa che coinvolge i fan. Durante i mesi di pausa - che hanno per lo più conciso con il periodo natalizio - Claudia si è  principalmente dedicata alla famiglia, a sua figlia, ma «è stato anche un tempo utile per dedicarmi ai miei progetti futuri che pian piano si stanno concretizzando».

Tornando a Upas: cosa sta succedendo in casa Poggi? «L'assenza di Angela sicuramente ha generato delle difficoltà nella vita di Bianca che si ritrova a vivere un momento molto delicato della sua vita scolastica. Probabilmente la presenza della madre avrebbe potuto evitare determinate cose e per questo motivo Angela vivrà un forte senso di colpa». Un tormento legato alla sua recente assenza. Un allontanamento «dettato dalla sua grande voglia di volersi realizzare come donna». Angela sente il bisogno di trovare i suoi spazi, di realizzarsi professionalmente - la sua partenza, infatti, è da ricondurre a un viaggio di lavoro in Sicilia - ma «c'è sempre un piccolo prezzo da pagare e lei lo pagherà».

Un posto al sole, ancora una volta, toccherà temi delicati ed attuali. «Si affronterà una tematica che negli ultimi anni affligge i pensieri di molti genitori», una problematica alquanto forte legata al mondo dei social: la web challenge, che cercherà di «affrontare nel migliori dei modi anche per lanciare dei messaggi importanti».  

Video

I problemi in casa Poggi sembrano complicare anche il rapporto tra Angela e Franco Boschi che, considerando il delicato momento che sta vivendo la figlia Bianca, vorrebbe la presenza assidua della madre. «Questo inevitabilmente genererà molti conflitti e discussioni». La loro relazione ha avuto anche altri momenti caratterizzati da forti turbolenze. Riusciranno a superare anche questa battaglia? Ovviamente non è possibile svelare se ci sarà una vera crisi tra i due o se, anche questa volta, l'amore vincerà su tutto.

Upas rappresenta una seconda casa per Claudia Ruffo, l'ha vista crescere sia professionalmente che come donna. Inevitabilmente gli sceneggiatori la conoscono molto bene, e forse in qualche modo «attingono da quello che possiamo emanare, prendendo sputo da noi». Così racconta che, inevitabilmente, ci sono degli aspetti che l'accomunano al personaggio che interpreta nella soap, come «la pazienza e l'altruismo per gli affetti che metto al primo posto, un po' come fa Angela che si sacrifica a vantaggio dei suoi amori. Su questo siamo molto simili». Poi spiega che «il desiderio di ogni attore è quello di potersi cimentare in ruoli stimolanti che ti mettano alla prova. Grazie a Un posto al sole si riesce a sperimentare davvero tanto, ma comunque l'idea è anche quella di fare altre esperienze - al di fuori di questo set - senza però tralasciare il nostro percorso intrapreso qui, perché per noi Un posto al sole è come una famiglia. Quindi la cosa a cui ambisco è unire a questo percorso nuovi progetti per fare nuove esperienze e cimentarmi in ruoli completamente diversi per mettermi alla prova come attrice». Intanto, da come rivela, in cantiere c'è già qualcosa, e anche se al momento non può svelare di cosa si tratta, man mano aggiornerà il suo pubblico sulle novità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA