Ines Trocchia, dalla tv ai social: l’hashtag pro Napoli e l’ironia su Cragno

Ines Trocchia a Tiki Taka
di Gennaro Morra

È un’Ines Trocchia scatenata quella delle ultime settimane. Sfegatata tifosa dell’Inter, la top model napoletana nella lotta per lo scudetto tra Juventus e Napoli non poteva che schierarsi con la squadra della sua città. E se la volata per il titolo è giocata dai due team punto a punto (ora il Napoli è avanti di quattro solo perché i bianconeri devono recuperare la gara con l’Atalanta, che sabato fu rinviata per l’impraticabilità del terreno di gioco dell’Allianz Stadium), l’esito finale della corsa per la bella 23enne può essere soltanto uno: «Gli sportivi italiani si sono un po’ stancati di questa Juve vincitrice di sei scudetti di fila – afferma ironica –. Ora vogliono un po’ di colore sul campionato di Serie A».
 
Per questo nei giorni scorsi sui social network ha lanciato l’hashtag “#CampionatoColorato”, subito seguito da migliaia di utenti, non solo tifosi azzurri. E se ieri sera nel corso del talk sportivo Tiki Taka, in onda su Italia 1 in seconda serata e condotto da Pierluigi Pardo, la bella Ines ha riconfermato la sua fede nerazzurra pronosticando una vittoria degli uomini di Spalletti nel derby in programma il prossimo weekend, stamattina è tornata a riproporre l’hashtag pro Napoli, aggiungendone un altro, che vuole essere un commento ironico sulla vicenda Cragno: «Il weekend calcistico comincia bene!!! Vittoria nerazzurra!!! Finisce bene… Vittoria azzurra!!! #cragnosièimpegnato #campionatocolorato».
 
Il riferimento ad Alessio Cragno è dovuto alle dichiarazioni rilasciate dal portiere del Cagliari nell’immediata vigilia del match contro gli uomini di Sarri, disputato ieri sera al Sardegna Arena. Una gara in cui il numero 28 rossoblu aveva detto di volersi impegnare al massimo per fermare i partenopei e fare un favore alla Juventus. Considerati i cinque gol incassati, sono in tanti sulla Rete a ironizzare con la Trocchia sull’effettivo impegno del calciatore, che in passato è stato anche un obiettivo della società di De Laurentiis in sede di calciomercato.
 
A Cagliari il Napoli era volato senza i suoi tifosi al seguito, a cui la trasferta sarda era stata vietata per motivi di ordine pubblico. E probabilmente sarà lo stesso anche per la sfida scudetto del 22 aprile: prevedibile che lo Juventus Stadium sia inibito ai residenti in Campania. Invece, il cuore di Ines Trocchia, in questo periodo molto più azzurro che nero, potrebbe essere il viatico per un’inedita amicizia tra le fazioni di Inter e Napoli. Un’idea lanciata dal noto avvocato Sergio Pisani: «Donne come Ines fanno bene al calcio e grazie a lei auspico un futuro gemellaggio tra la tifoseria partenopea e quella interista».  
Martedì 27 Febbraio 2018, 20:23 - Ultimo aggiornamento: 27-02-2018 20:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP