Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Julia Baird, la sorella di John Lennon a Oggi è un altro Giorno: «Vi racconto la sua infanzia»

Mercoledì 6 Aprile 2022
Julia Baird, la sorella di John Lennon a Oggi è un altro Giorno

Julia Baird, la sorella di John Lennon ospite di “Oggi è un altro Giorno” di Serena Bortone su Raiuno. Julia e John hanno in comune la mamma ma non sono cresciuti insieme, dato che da piccolo il cantante è stato affidato alla zia.

Julia Baird, sorella di John Lennon, ospite di “Oggi è un altro Giorno” di Serena Bortone, ha parlato dell’infanzia del cantante: «Abbiamo vissuto insieme all’inizio, da piccoli – ha raccontato -  Quando sono nata vivevamo nella stessa casa, poi con mia madre e mio padre, che non è il papà di John, ci siamo traferiti. Lui è andato ad abitare con la zia Mimi, la più grande delle 5 sorelle di mia madre, una donna molto potente in una famiglia di tipo Vittoriano. Non aveva avuto figli e per lei John ha rappresentato quest’opportunità. Lui ne ha sofferto, ma senza questo forse non sarebbero nati i Beatles. Non sapeva dove abitavamo perché Mimì glielo teneva nascosto, ci siamo trasferiti nel 49 e l’abbiamo rivisto l’anno successivo per Pasqua, quando un mio cugino l’ha portato da noi».

Gli incontri erano frequenti: «Non erano incontri rari, ci siamo frequentati spesso, veniva dopo la scuola e spesso invece di andare a scuola. Siamo riusciti ad aggirare Mimi, ci portava al parco, al cinema, disegnavamo insieme.. E' stata mia mamma Julia a introdurlo alla musica, lei non aveva una formazione vera e propria, ma molto talento. Suonava il piano, il banjo e la fisarmonica, gli ha insegnato a suonare la chitarra proprio attraverso il banjo, primo strumento che ha imparato a utilizzare».

Video

Julia Baird ricorda anche quando il fratello le ha fatto ascoltare la prima canzone pubblicata dai Beatles, “Love me do”: «Ce l’ha fatta ascoltare a casa. Avevamo un lettore di vinili nella stanza da letto e lui ha messo questo disco enorme. Io ho detto: “Tutto qui?!”, ma solo perché questa musica l’ascoltavamo sempre anche mentre facevano le prove. Avevano però al tempo già pezzi migliore, infatti questa si è classificata diciassettesima, la seconda incisa si è piazzata direttamente al primo posto».

Julia ha parlato anche di Yoko Ono: «Sono stata molto vicina a Cynthia (Powell, prima moglie del cantante) prima che morisse. John e Yoko si sono fidanzati mentre abitavo in Irlanda e quindi non li ho mai conosciuti come coppia, anche perchè loro nel frattempo si erano trasferiti negli Stati Uniti. L’ho incontrata dopo che lui è morto, possiamo dire che avevamo rapporti cordiali. Ho saputo della sua morte attraverso il notiziario radiofonico».

Ultimo aggiornamento: 20:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento