Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'Eredità, clamorosa gaffe in tv: Flavio Insinna non se accorge, ecco cosa è successo

Nel gioco delle "Quattro date" una delle domande era sull'anno in cui uscì "Il nostro concerto", la canzone-capolavoro di Umberto Bindi

Lunedì 7 Febbraio 2022
L'Eredità, clamorosa gaffe durante la puntata: Flavio Insinna non si accorge

Clamorosa "toppa" questa sera durante la puntata de "L'eredità" condotta da Flavio Insinna su Rai1. Nel gioco delle "Quattro date" una delle domande era sull'anno in cui uscì "Il nostro concerto", la canzone-capolavoro di Umberto Bindi. La prima concorrente sbaglia la data (si potevano scegliere tra 1960, 1970, 1995, 2015) e risponde 1995.

CHE ERRORE A L'EREDITA'

Il secondo concorrente indovina: 1960. A quel punto Flavio Insinna chiede alla "professoressa" del programma, Roberta: "Robi, ci fai questo regalo?", invitando chiaramente la collaboratrice ad intonare la canzone. E lei, a voce spiegata,intona: "La festa è appena cominciata, è già finita, il cielo non è più con noi..." sbagliando clamorosamente e scambiando "Canzone per te" di Sergio Endrigo (vincitrice a Sanremo nel 1968) per "Il nostro concerto". Dell'errore non si accorge nemmeno il conduttore che commenta: "Eh, sì, un caolavoro del grande Umberto Bindi..."

Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio, 10:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA