Cristiana Ciacci: «Mio padre Little Tony innovatore durante gli indimenticabili anni '60»

Cristiana Ciacci ospite di Oggi è un altro giorno di Serena Bortone
Cristiana Ciacci ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone
Giovedì 10 Marzo 2022, 16:00 - Ultimo agg. 17:57
2 Minuti di Lettura

Cristiana Ciacci ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone. Cristina, figlia di Little Tony, ha parlato del padre e del periodo che l'ha visto grande protagonista, i mitici anni '60.

Leggi anche > Action figure, Fabio Varesi: «Da Bud Spencer a Rambo, ecco le mie creature»

Cristina Ciacci  A "Oggi è un altro giorno"

Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony, ospite di "Oggi è un altro giorno" di Serena Bortone parla dei favolosi anni ’60, che hanno visto il papà protagonista e che sono ancora oggi ancora molto di moda: «C’era gioia di vivere e un’energia particolare  – ha spiegato - Papà incarnava in pieno lo spirito del tempo, ed è anche il periodo in cui ha concentrato gran parte della sua discografia».

Anche la mamma Giuliana Brugnoli è stata un’innovatrice: «Mia mamma ha precorso i tempi, era del ’39 ma a dispetto di quello che volevano i genitori ha fatto la hostess, ha studiato lingue, preso il brevetto e cominciato a volare.

Ha fatto dell’indipendenza e della libertà il suo motto. Addirittura al tempo si disegnava i costumi e li cuciva, poi li indossava infischiandosene di tutti…»

Little Tony ha portato in Italia un po’ d’America: «E’ stato anche un innovatore del look, la brillantina, il ciuffo, il giubbetto con le frange…a Sanremo si andava con il vestito e lui è stato invece rivoluzionario. Ha portato in Italia il suo mito Elvis Presley e ha fatto suo il suo stile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA