Lorella Cuccarini, caos nello staff de La Vita in Diretta: «Matano maschilista? Sorpresa e amarezza»

Venerdì 26 Giugno 2020 di Domenico Zurlo
Lorella Cuccarini, caos nello staff de La Vita in Diretta: «Matano maschilista? Sorpresa e amarezza»

La lettera d’addio di Lorella Cuccarini a La Vita in Diretta non è passata inosservata, anche e soprattutto tra chi nel programma ci ha lavorato in questi mesi, a contatto sia con lei sia con l’altro conduttore Alberto Matano. Le accuse di maschilismo - pur senza mai fare il suo nome - di Lorella nei confronti dello stesso Matano, hanno sorpreso una parte delle persone che lavorano nella trasmissione: alcuni di loro, in particolare donne, hanno risposto alla Cuccarini con un lungo messaggio.

«Cara Lorella - si legge - dopo aver letto la tua mail, arrivata a ridosso dell’ultima puntata del programma, abbiamo provato smarrimento e incredulità per le tue parole. Abbiamo trascorso mesi durissimi e difficili in cui abbiamo lavorato insieme, con te e con Alberto, con impegno e dedizione, per gli stessi obiettivi e non ci aspettavamo una conclusione come questa. Fare finta di niente sarebbe la soluzione più semplice ma sentiamo il bisogno di dover dire la nostra, da donne».
 


«Abbiamo lavorato per tutta la stagione invernale in questo programma e siamo sorprese e amareggiate e stentiamo ancora a credere alle accuse di maschilismo rivolte ad Alberto», continua la mail, firmata da una quindicina di donne che hanno lavorato al programma. «La nostra esperienza di lavoro con lui è stata caratterizzata da rispetto e riconoscimento professionale. Da grande giornalista, Alberto ha saputo valorizzare ognuno di noi nel proprio ruolo, con passione generosità e intelligenza, avendo sempre come obiettivo la qualità del programma».

 

Ultimo aggiornamento: 18:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA