Martina Nasoni e l’operazione al cuore: «Piena di rabbia, ma mi ha fatto crescere prima degli altri»

Mercoledì 30 Settembre 2020
Martina Nasoni (Instagram)

Martina Nasoni, vincitrice del Grande Fratello 2019, racconta la sua malattia. Martina Nasoni soffre di una patologia al cuore e a dodici anni è dovuta ricorrere a un’operazione per impiantare un pacemaker. La sua esperienza ha ispirato anche il cantante Irama nel pezzo “La ragazza con il cuore di latta”. 

Martina è affetta da cardiomiopatia ipertrofica, una malattia degenerativa, e ha raccontato la sua vita nel libro che ha scritto da poco, “Questo cuore batte per tuti e due”. Il momento dell’operazione rimane ancora nella sua mente: «Gli interventi da piccola la vedi solo nei film – ha raccontato a “Diva e donna” - pensi che non toccheranno mai a te. A 12 anni mi è piombata addosso la consapevolezza che può succedere di tutto. Mi sentivo vulnerabile. Piangevo, non era giusto».

L’intervento l’ha cambiata e l’ha fatta crescere: «L'intervento ha provocato il distacco dai miei coetanei. Li vedevo disperarsi per le cavolate. Io ero piena di rabbia: avrei voluto anche io piangere pe le cavolate e non perché andavo sotto ai ferri. Sono cresciuta prima degli altri. La cosa più difficile è stato mitigare la rabbia con il pensiero che l'intervento, pur con tutto il suo carico di dolore, mi ha aiutato a restare in vita».

Ultimo aggiornamento: 17:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA