Tra famiglia e cinema, Massimo Ghini si racconta a Domenica Live.

Massimo Ghini
di Valeria Arnaldi

ROMA - In occasione dell’uscita del film “Un nemico che ti vuole bene”, Massimo Ghini si racconta a Domenica Live, partendo dalla famiglia e in particolare dalla figlia Margherita.
«Margherita sta a Londra e ha fatto domanda in quattro università che la interessavano, vuole studiare fashion, ha fatto domanda a Londra, dove c’è una cosa che mi piace tantissimo, pagano le spese dell’università  poi Margherita restituirà la cifra quando inizierà a lavorare. Perché non la facciamo anche da noi?».
Si passa poi all'altra figlia, Camilla, che lavora a Forum e lo raggiunge in trasmissione.
«Sono molto fiero, nessuno di noi della famiglia ha fatto nulla, l’hanno chiamata. E lei mi ha detto: che faccio? Io ho detto: vai a vedere. Il primo giorno c’erano lei, altre due ragazze, e Paolo Ciavarro. Non hanno neanche detto i cognomi dei quattro, tutti molto timidi. Sui social le hanno scritto di tutto. Lei ironica mi fa: guarda papà e non ho neanche parlato. Ora è al terzo anno, è stata molto brava».
Barbara D’Urso mostra il filmato della trasmissione condotta da Bonolis, in cui Camilla, bambina, ha fatto pipì in diretta.
«Conosco questo video, Bonolis mi ricorda questa cosa tutte le volte che mi vede», dice la giovane.
Un ricordo per la madre scomparsa di Massimo Ghini. Poi si passa al film “Un nemico che ti vuole bene”, appunto, con Diego Abatantuono.
«Io faccio una partecipazione. Ci tenevo però ad essere presente - dice Ghini - L’ho detto subito: non mi interessa la lunghezza voglio far parte dell’operazione».
Ma non solo.
«Dopo sarò al cinema con il film che avrei dovuto girare con Carlo Vanzina».
Per parlare di questo però Barbara D’Urso rimanda a un altro appuntamento.
Domenica 7 Ottobre 2018, 18:31 - Ultimo aggiornamento: 07-10-2018 19:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP