Nadia Toffa, la mamma Margherita e i messaggi dall'aldilà: «Sento delle voci»

Sembra un film ma è la verità. O almeno la verità per la madre di Nadia Toffa e Barbara Chiappini che ricevono messaggi dai loro cari defunti
Sembra un film ma è la verità. O almeno la verità per la madre di Nadia Toffa e Barbara Chiappini che ricevono messaggi dai loro cari defunti
di Redazione web
Lunedì 24 Ottobre 2022, 22:20 - Ultimo agg. 27 Ottobre, 09:38
3 Minuti di Lettura

Mamma Margherita sente ancora sua figlia Nadia Toffa. A raccontarlo è stata lei stessa e a Pomeriggio 5 è stato ripreso il tema dei messaggi dall'oltre mondo. La madre di Nadia aveva rivelato, poco dopo la morte di Nadia, di aver ricevuto dei segnali dall'aldilà da sua figlia. La Iena che ha conquistato tutta Italia è scomparsa a soli 40 anni nel 2019: «Per comunicare con me passa da una terza persona, Cristina, con cui stabilirebbe una connessione spirituale tramite una radio». Una scoperta che all'inizo ha turbato Margherita, ma ora è serena. 

Ospite in collegamento, c'è anche Susy Gallesi, la presunta mediatrice che comunica alle persone i messaggi direttamente dalle persone defunte: «Io sono in contatto con tutte le anime dell'aldilà», dice Susy «Da quando sono piccola ricevo messaggi. Li vedo e li sento» spiega «Sento delle voci».

Il racconto

«La mamma di Nadia - racconta Susy - ha partecipato, ieri, ad un convegno dove ha fatto ascoltare delle registrazioni della figlia. E proprio in quel momento ho avvertito qualcosa. La sentivo lì (Nadia), ho sentito voci, tante voci di Nadia», spiega la presunta mediatrice. Il caso di Margherita però non è l'unico. In studio dalla D'Urso, c'è anche Babara Chiappini che parla dei segnali della madre deceduta, che riceve tramite una signora. «C'è una medium in collegamento, Susy Gallesi» dice Barbara che parla con le anime.

Altri casi

 Nella diffidenza generale, Barbara Chiappini, ospite di Pomeriggio 5, ha ribadito che crede a Susy. «Quando sognai mia madre accompagnava me e mio fratello per la strada e l'ho percepito, io ci credo. Una volta mi ha anche salvato da un incidente mortale» racconta la showgirl. «Non è una coincidenza». In studio Alessandro Cecchi Paone e Vladimir Luxuria sono scettici e sostengono che questi segnali potrebbero essere considerati legami normali e affettivi, non per forza proveniente dall'aldià. «Più che altro non dovrebbero essere filtrati da terze persone» sostiene Vladimir. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA