Netflix incriminato per il film Cuties: «È osceno». Ma il colosso non fa marcia indietro

Mercoledì 7 Ottobre 2020
Netflix incriminato per il film

Netflix finisce nella bufera per il nuovo film "Cuties". Il colosso è stato incriminato da un tribunale in Texas: secondo le accuse il film è osceno perché, tra le altre cose, mostra parti intime di minori e non ha quindi alcune valore politico, artistico, scientifico o letterario. Cuties, sulla piattaforma online dallo scorso nove settembre, è la storia di una ragazzina di origini senegalesi a Parigi che vive una doppia vita, a casa costretta ad eseguire le regole della cultura musulmana, a scuola affascinata dal modo di vivere all'occidentale.

Emily in Paris, nella nuova serie Netflix tanti cliché (ma i look di Lily Collins sono da urlo)

«Meghan Markle e Harry protagonisti di un reality»: scoppia il caso, poi interviene il portavoce

Tuttavia negli Stati Uniti la storia è stata percepita come una sessualizzazione di adolescenti al punto da lanciare l'hashtag #cancelnetflix con la quale si invitava a cancellare l'abbonamento a Netflix. Da parte sua Netflix restava e resta sulle posizioni, 'Cuties è un racconto sociale contro la sessualizzazione degli adolescenti.

Ultimo aggiornamento: 20:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA