Pechino Express, seconda puntata: eliminata la coppia degli “Atletici” formata da Alex Schwazer e Bruno Fabbri

Venerdì 18 Marzo 2022 di Ida Di Grazia
Pechino Express, seconda puntata: eliminata la coppia degli Atletici formata da Alex Schwazer e Bruno Fabbri

Pechino Express, seconda puntata: eliminata la coppia degli “Atletici” formata da Alex Schwazer e Bruno Fabbri. Sotto la guida di Costantino della Gherardesca, i concorrenti hanno affrontato le sfide questa nuova tappa: dopo un inizio traballante e piuttosto lento, rimonta della coppia “Italia-Brasile” – composta da Nikita Pelizon ed Helena Prestes – che hanno conquistato la vittoria al traguardo finale.

La coppia degli “Atletici”, formata da Alex Schwazer e Bruno Fabbri, è stata invece eliminata e ha dovuto abbandonare il viaggio. La seconda tappa della nuova stagione della produzione Sky Original realizzata da Banijay Italia, ieri su Sky Uno/+1 e on demand, ha registrato 436mila spettatori medi e una share dell’1,5%. 

La partenza di ieri era fissata nella città di Konya (sull’altopiano dell’Anatolia, capitale del Sultanato di Rum) tra i Dervisci, i monaci islamici conosciuti per la loro danza circolare, con la quale meditano da secoli per raggiungere l’estasi mistica. Destinazione intermedia al Lago di Egerdir, luogo di villeggiatura amatissimo in Turchia, dove i concorrenti si sono sfidati nella prova immunità, vinta dalle inarrestabili Natasha Stefanenko e Sasha Sabbioni “Mamma e Figlia”. Le due, insieme a “I Fidanzatini” e “I pazzeschi” – le 3 coppie arrivate per prime al traguardo intermedio nella Chiesa di Santo Stefano – si sono sfidati sulle imbarcazioni del Lago di Egerdir nella pesca dei tipici gamberi di fiume turchi: alla fine, per la seconda volta di fila, hanno vinto Natasha e Sasha che hanno conquistato, come premio, uno spettacolare viaggio in mongolfiera all’alba.

Mentre la coppia vincitrice si godeva il suo premio relax e l’immunità, la gara per le coppie restanti è proseguita fino alla spettacolare Pamukkale, il cui nome significa “castelli di cotone”, nello scenario naturalistico unico delle piscine termali e luogo dagli scenari naturalistici mozzafiato sede di antiche rovine ellenico-romane. Arrivati a destinazione Nikita Pelizon e Helena Prestes - la coppia “Italia-Brasile” - sono state proclamate vincitrici della puntata, mentre le ultime due coppie classificate sono state quella degli “Atletici”, Alex Schwazer e Bruno Fabbri, e Bugo e Cristian Dondi “Gli Indipendenti”. La coppia “Italia- Brasile” ha scelto di porre fine al viaggio degli “Atletici”, decisione confermata dal contenuto della temibilissima busta nera.

Puntata sfidante, in cui è emerso il supporto tra alcune coppie che si sono aiutate anche vista la difficoltà nel trovare passaggi in autostop. Tutti hanno capito come Pechino Express sia un’avventura molto più faticosa di come se la aspettassero ma, allo stesso tempo, sono stati tutti ripagati dalla visione di luoghi meravigliosi e dall’incontro con tradizioni e abitudini lontane e diversissime. Ma sono arrivate anche le prime incomprensioni tra le coppie, messe a dura prova dal pesante trasporto delle mele - prodotto primario dell’agricoltura turca - e dalla classica difficoltà di trovare ospitalità per una notte.  La vittoria della coppia “Italia-Brasile” e il saluto agli “Atletici” hanno chiuso l’episodio, con gli abbracci di consolazione agli eliminati. Qualche lacrima di commozione sul finale, un po’ per la tristezza di veder andare via altri compagni d’avventura, un po’ anche per sfogare la stanchezza di un viaggio che, pur gratificante e arricchente, resta faticosissimo. Ora la gara continua per le 8 coppie ancora in corsa: Nikita Pelizon e Helena Prestes (“Italia Brasile”), “Mamma e Figlia” Natasha Stefanenko e Sasha Sabbioni, Victoria Cabello e Paride Vitale “I Pazzeschi”, Ciro e Giovambattista Ferrara “Padre e Figlio”, Barbascura X e Andrea Boscherini “Gli Scienziati”, Rita Rusic e Cristiano Di Luzio “I Fidanzatini”, Fru e Aurora Leone “Gli Sciacalli”, Bugo e Cristian Dondi “Gli Indipendenti”.

Ultimo aggiornamento: 19 Marzo, 13:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento