Pechino Express, la finale: vincono “I Pazzeschi” Victoria Cabello e Paride Vitale. Costantino commosso

Venerdì 13 Maggio 2022 di Ida Di Grazia
Pechino Express, la finale: vincono I Pazzeschi Victoria Cabello e Paride Vitale. Costantino commosso

Pechino Express, la finale: vincono ​“I Pazzeschi” Victoria Cabello e Paride Vitale. Costantino commosso. Emozionante e incerta fino all’ultimo metro, faticosa come tutti i 7000 chilometri di questo viaggio indimenticabile, la finale di Pechino Express che si è appena conclusa ha proclamato la coppia vincitrice di questa edizione.

A trionfare sono stati “I Pazzeschi” Victoria Cabello e Paride Vitale (credit foto concesse da Sky), che all’arrivo al Roof dell’Emirates Grand Hotel di Dubai, immersi tra i grattacieli della metropoli degli Emirati Arabi, hanno battuto di un soffio “Mamma e Figlia”, Natasha Stefanenko e Sasha Sabbioni, seconde classificate. “Gli Sciacalli” Aurora Leone e Fru, terzi, hanno dovuto abbandonare la gara dopo la prova di metà tappa, a un passo dalla finalissima a due. A guidare le coppie anche negli ultimi, attesissimi, chilometri della corsa, Costantino Della Gherardesca ed Enzo Miccio, i due condottieri delle puntate di questa stagione della produzione Sky Original realizzata da Banijay Italia.

Dopo aver visitato e gareggiato in Turchia, Uzbekistan, Giordania e, appunto, Emirati Arabi, si è chiusa così l’avventura di quest’anno di Pechino Express, con la vittoria di Victoria e Paride arrivata al termine di una tappa di 46 km tutta di corsa tra i grattacieli e le attrazioni di Dubai: dalla Palm Tower ad Al Bastakiya, da The Green Planet fino alla Emirates Tower, uno dei colossi verticali simbolo dello skyline di Dubai. Tra le prove nel suk della città e un viaggio nella foresta pluviale, nella grotta dei pipistrelli e nella vasca dei piranha, i concorrenti hanno scoperto – missione dopo missione – l’anima cosmopolita, avventuriera e multietnica del centro degli Emirati. Una finale esaltante e sensazionale, come sempre con l’obiettivo ultimo di fare del bene: i trionfatori hanno devoluto interamente il montepremi finale a sostegno di Medici Senza Frontiere, ONG che opera con i suoi volontari nei Paesi visitati da questa edizione.

Ultimo aggiornamento: 18:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento