Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rai, palinsesti 2022-2023: Alessia Marcuzzi sbarca su Rai2 con un varietà, Ilaria D'amico nuovo volto dell'informazione

In arrivo anche Damilano e Jovanotti

Martedì 28 Giugno 2022
Rai, palinsesti 2022-2023: Alessia Marcuzzi sbarca su Rai2 con un varietà, Ilaria D'amico nuovo volto dell'informazione

Sarà un autunno Rai di grandi novità quello presentato stamattina a Milano durante l'incontro sul palinsesto 2022-2023 dai "dieci direttori" di genere.

INTRATTENIMENTO DAY TIME Fra tradizione e innovazione, l’intrattenimento daily di Rai 1 si muove fra conferme (Storie italiane, È sempre mezzogiorno, Domenica in, Oggi è un altro giorno, La vita in diretta) e qualche novità, con Uno Mattina che cambia format e il ritorno - dopo il game Reazione a catena, previsto fino al 30 ottobre - di Flavio Insinna con L’Eredita. Più “mosso” il palinsesto di Rai 2, «una rete in crisi d’identità» come l’ha definita la direttrice daytime Simona Sala, che cerca di riposizionarsi «intercettando i giovani in sinergia con Rai Play». E così, se la rete digitale, Rai Play, guarda al pubblico giovane con il backstage Jova Beach Party e Conferenza Stampa con Valerio Lundini, Rai 2 rafforza la collaborazione con Rai Radio Due con la versione tv di Caterpillar e lancia nel pomeriggio Bella ma’ di Pierluigi Diaco, talent di parola intergenerazionale tra boomer e GenZ, oltre all’esperimento antropologico Nei tuoi panni con Mia Ceran. Sabato completamente rinnovato con la candid camera Italiani Fantastici, il gioco Ti sembra normale (ancora senza conduzione) e Top sull’eccellenza italiana nel mondo. Confermate alla domenica mattina Paola Perego e Simona Ventura con Citofonare Rai Due, mentre è un ritorno quello di Elisa Isoardi con Vorrei dirti che, programma sulle coppie che si riconciliano. Per Rai Tre infine conferma per Tv Talk di Massimo Bernardini e una novità, Ribelli con Emma D’Aquino, dedicato ai “personaggi contro” della storia.

Don Matteo, da Terence Hill a Raoul Bova: tutti i luoghi della fiction a Spoleto

INTRATTENIMENTO SERALE È sempre Rai 2 l’osservato speciale, «laboratorio radicale delle idee» secondo il direttore intrattenimento Prime Time Stefano Coletta. Il restyling si apre con Nudi per la vita, format francese su due squadre di persone che hanno vissuto il cancro - team maschile e femminile (tra i concorrenti anche Elisabetta Gregoraci) - e che mettono in scena uno spogliarello. Novità per Stefano De Martino, alle prese con Sing sing sing, adattamento di That’s my Jam di Jimmy Fallon, una gara fra squadre sul linguaggio della musica. Torna dopo anni in Rai Alessia Marcuzzi con Boomerissima, sfida social fra boomer e GenZ, torna Il Collegio, ambientato quest’anno nel 1958, mentre debutta Non sono una signora, scuola per drag queen «dal sottotesto comico e colorato». Confermato a novembre l’Almanacco del giorno dopo di Drusilla Foer, preceduto dal gioco Una scatola al giorno condotto da Paolo Contincini. Cambia infine radicalmente l’offerta della seconda serata di Rai 2 affidata a Caterina Balivo con The help, ad Alessandro Cattelan con EPCC su Rai2, e con le Belve di Francesca Fagnani presente tre volte a settimana. Su Rai 3 debutta Mi casa es tu casa, una «follia all’Almodovar» guidata da Cristiano Malgioglio, mentre Rai 1 - forte dei successi della scorsa stagione - conferma Tale e Quale di Carlo Conti (30 settembre), Ballando con le stelle (8 ottobre) di Milly Carlucci, Amadeus con I soliti ignoti, Arena 60, 70, 80, 90, il capodanno e Sanremo, dal 7 all’11 febbraio preceduto da Sanremo Giovani (quest’anno Rai 1 trasmetterà per la prima volta anche lo Junior Eurovision Song Contest). In palinsesto anche Gianni Morandi, con il suo Go Gianni Go sull’ammiraglia il 19 dicembre.

DOCUMENTARI, CULTURA, INFORMAZIONE Per i documentari Rai 1 propone Sophia su Sophia Loren, Cinquant’anni di Pooh, I Magnifici quattro della risata su Roberto Benigni, Massimo Troisi, Francesco Nuti e Carlo Verdone e due documentari-ritratti, su Patty Pravo e Gianni Agnelli. Torna Alberto Angela con Stanotte A (Stanotte a Milano andrà in onda su Rai 1 la sera di Natale) e Meraviglie, che si sposterà anche in Europa. Confermati Fabio Fazio e Luciana Littizzetto con Che tempo che fa su Rai 3 mentre in prima serata, da ottobre su Rai 2, arriverà Geppi Cuccari con un people show e poi Paolo Sorrentino, con una rilettura dei 5 pezzi facili di Mattia Torre. Confermata Cartabianca su Rai 3, in arrivo il nuovo programma di Ilaria D’Amico Che c’è di nuovo e su Rai 3 Il cavallo e la torre condotto da Marco Damilano.

Bobulova torna in tv: «Le serie italiane? Sono ripetitive»

FICTION Tra eventi, ritorni e conferme, la fiction si conferma la regina dei palinsesti. L’evento per eccellenza è l’esordio di Marco Bellocchio nella serialità tv con Esterno notte, che dopo aver esaurito il suo viaggio nei cinema, iniziato allo scorso Festival di Cannes, porterà in tv, in tre serate, la storia del rapimento di Aldo Moro (Fabrizio Gifuni) da parte delle Brigate Rosse. Sempre nel solco del “cinema civile” si colloca la serie in quattro serate Il nostro Generale di Lucio Pellegrini e Andrea Jublin, dedicata al Generale Carlo Alberto dalla Chiesa nel quarantennale della strage di via Carini, interpretato da Sergio Castellitto. Si attestano invece sul terreno della finzione sia il kolossal internazionale in quattro serate Il giro del mondo in 80 giorni (regia di Steve Barron, Charles Beeson, Brian Kelly), tratto dal classico di Jules Verne, che il mistery in sei serate Sopravvissuti di Carmine Elia, sorta di Lost italiano sulla storia di un gruppo di sopravvissuti a un naufragio (tra loro Lino Guanciale) ritrovati, decimati, un anno dopo l’incidente. Sul piano dei ritorni, oltre al restauro in 4k delle prime quattro puntate de Il commissario Montalbano di Alberto Sironi, quest’autunno in palinsesto si affacciano sei nuove serate di Mina Settembre con Serena Rossi, per la regia di Tiziana Aristarco, il ritorno di Imma Tataranni - Sostituto Procuratore di Francesco Amato, con quattro nuovi episodi della serie tratta dai romanzi di Mariolina Venezia e interpretata da Vanessa Scalera, mentre sempre in area “gialla” debutterà Vincenzo Malinconico - Avvocato d’insuccesso di Alessandro Angelini, dai romanzi di Diego De Silva con Massimiliano Gallo. Sul piano dei film per la tv, in arrivo un nuovo adattamento di Edoardo De Angelis da Eduardo De Filippo, Non ti pago con Sergio Castellitto, il film civile Tutto per mio figlio di Umberto Marino con Giuseppe Zeno, sull’eroismo di un uomo che si ribella alla camorra, e la docufiction Arnoldo Mondadori. I libri per cambiare il mondo di Francesco Miccichè, con Michele Placido, sulla storia del grande imprenditore italiano. Nello specifico su Rai 1 quattro i film annunciati (Fernanda Wittgens di Maurizio Zaccaro, Se mi lasci ti sposo di Matteo Oleotto, La fortuna di Laura di Alessandro Angelini e Diversi come due gocce d’acqua di Luca Lucini) mentre per la serialità sono confermate la settima stagione di Che Dio ci aiuti, con l’annunciata separazione di Suora Angela/Elena Sofia Ricci e Azzurra/Francesca Chillemi, la seconda de Le indagini di Lolita Lobosco con il vicequestore di Luisa Ranieri, la settima di Un passo dal cielo, la seconda de Il commissario Ricciardi e la quinta dello scorrettissimo Rocco Schiavone di Marco Giallini, promosso sulla rete ammiraglia. In arrivo anche il crime Mai più come prima con Francesco Arca, Sei donne con Maya Sansa, e ancora Il maresciallo Fenoglio con Alessio Boni, il thriller Fiori sopra l’inferno con Elena Sofia Ricci, Vivere non è un gioco da ragazzi di Rolando Ravello con Stefano Fresi e il true crime Circeo di Andrea Molaioli con Greta Scarano, sul processo agli aguzzini del delitto del Circeo del 1975. Due le conferme per Rai 2, la terza stagione di Mare fuori di Ivan Silvestrini e la terza de La porta rossa di Gianpaolo Tescari, altrettante le novità: il thriller The Reunion di Bill Eagles, dal best-seller La jeune fille et la nuit di Guillaume Musso, e l’apocalittico Il quinto giorno, dal romanzo di Frank Schätzing. Su Rai 3 torna la sedicesima stagione de Un posto al sole e si conferma la docuserie Dottori in corsia 2022 di Giacomo Del Buono, mentre per la sperimentazione Rai Play propone Cinque minuti prima di Duccio Chiarini con Tecla Insolia, che esplora il rapporto generazionale con la sessualità, e Shake - Shakespeare In Teen, sugli studenti di un liceo romano che rivivono le più celebri opere di Shakespeare.

Tv in estate, i palinsesti di Rai e Mediaset tra novità, approfondimenti, repliche e film

Ultimo aggiornamento: 29 Giugno, 08:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA