Roby Facchinetti a Oggi è un altro giorno: «All'inizio della nostra carriera Pooh allo sbando, poi la svolta...»

Mercoledì 22 Dicembre 2021
Roby Facchinetti a Oggi è un altro giorno: «All'inizio della nostra carriera Pooh allo sbando, poi la svolta...»

Roberto Facchinetti ospite da Serena Bortone a Oggi è un altro giorno ha raccontato la sua carriera e i suoi esordi con i Pooh, il gruppo di colleghi ma soprattutto di amici con cui ha suonato per decenni. Non nasconde che all'inizio della loro carriera erano allo sbando: «Realmente in crisi. Giovani e alla ricerca di una nostra personalità a livello musicale», poi hanno incontrato il loro produttore  Giancarlo Lucariello.

Il produttore che si collega in diretta conferma: «Ho detto loro che se avessero fatto tutto quello che gli dicevo in cinque anni sarebbero arrivati alle vette delle classifiche e così è stato. Per me è stata un’intuizione. Ero convinto di questi ragazzi straordinari. Roby Facchinetti è il compositore di tutte le canzoni del gruppo e grazie al suo talento abbiamo costruito questa strada. Dopo 60 anni siamo ancora qui a parlare di loro».

Guardando vecchie foto ricorda il suo percorso artistico:  «Avendo avuto una carriera straordinaria sono tante le cose belle che conservo in mente. Quello che più mi rimane dentro però sono i primi anni, quelli più formativi perché si sognava di fare questo mestiere, di entrare in classifica, di trasformare la passione in lavoro. È il periodo che più ho dentro». Non manca poi la domanda della Bortone sulla celebre canzone Piccola Katty: «La storia della canzone è quella di un’adolescente che per una forma di ribellione generazionale aveva deciso di fuggire di casa di notte. La mattina invece ritorna a casa prima che i genitori si fossero svegliati. La canzone è lo specchio dei tempi, gli adolescenti spesso fuggivano di casa per ribellione»

Ultimo aggiornamento: 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche