Rocco Siffredi vittima di Scherzi a Parte, il suo seme rubato e venduto sul dark web: la reazione

Il suo "materiale organico" sottratto durante le riprese di un film con Malena. Siffredi si è subito preoccupato di una possibile paternità

Lunedì 27 Settembre 2021
Rocco Siffredi vittima di Scherzi a Parte, il suo seme rubato e venduto sul dark web: la reazione

Scherzi a Parte ha preso di mira Rocco Siffredi mettendo in scena una burla su uno dei suoi set. Alla pornostar abruzzese è stato detto che una fiala del suo "materiale organico" sottratto durante le riprese di un film con Malena era stata rubata per essere venduta sul dark web per l'inseminazione artificiale. Siffredi si è subito preoccupato di una possibile paternità.

 

Leggi anche > Ascolti Tv 26 settembre 2021, bravo Cattelan ma vince Scherzi a Parte

 

Rocco Siffredi a Scherzi a Parte

Rocco, reduce dalle riprese sul set bolognese e con solo un asciugamano indosso, viene convocato in un ufficio dove il pm lo informa che l'uomo che ha rubato una fiala del suo seme è un veterinario che vende sperma di qualità per inseminazioni artificiali sul dark web.

 

 Rocco Siffredi a Scherzi a Parte

Le donne che acquisteranno il "materiale organico" potrebbero poi pretendere del denaro per i loro figli. Siffredi s’insospettisce e l'uomo riappare ingurgitando “le prove” e smascherando la produzione Mediaset. Tutto finisce tra le risate.

Ultimo aggiornamento: 28 Settembre, 16:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento