Ron, a “Oggi è un altro giorno” la carriera intramontabile: «Lucio Dalla mi fece cambiare nome...»

Venerdì 13 Maggio 2022
Ron, ospite a Oggi è un altro giorno, ha ripercorso i momenti più importanti della sua carriera

Super ospite a Oggi è un altro giorno, il cantante Ron che ha ripercorso tutta la sua carriera dagli esordi ad oggi. «Io ho deciso da bambino di voler cantare. Mio fratello suonava il piano, io lo ascoltavo e volevo provare a cantare. Ho cominciato ad andare a scuola di canto, poi i concorsi» racconta il cantante, al secolo Rosalino Cellamare a Serena Bortone. I primi incontri con i grandi artisti, e poi il cambio del nome. «Lucio mi disse: ‘Adesso basta con questo nome’. Era troppo lungo secondo lui. Mia madre un po’ si offese. Rosalino era il nome di un parente» rivela Ron.

 

 

Ron ha parlato dell’incontro con Renato Zero: ««Io ero un ragazzo che andava a scuola e facevo i concorsi. Ai concorsi venivano i talent scout. Venne un tizio, una sera, e mi chiamò. Andai a Roma con mio padre e ad un certo punto mi trovai a scoprire chi fosse il cantautore che aveva scritto una canzone per me»Entrò vestito da leopardo, andò da mio padre e gli disse: ‘Ciao Nì’. Mio padre mi guardò e mi fece il gesto come per andare via». E continua: «Dopo poco, entrò Dalla tutto ingessato: sembrava na gabbia di matti» continua ridendo.

Oltre alla musica, Ron amava imitare i cantanti, tra questi Gianni Morandi. Dopo anni, i due hanno poi cantato “Occhi di ragazza”.

 

Ultimo aggiornamento: 17:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA