Selvaggia Lucarelli attacca Gabbani: «È un guitto scarsissimo», ma i fan del cantante lo difendono

Domenica 6 Settembre 2020
Selvaggia Lucarelli attacca Gabbani: «È un guitto scarsissimo», ma i fan del cantante lo difendono

«Già Gabbani è un guitto scarsissimo, se poi lo fai salire su un palco dopo #Mahmood gli fai davvero del male». Selvaggia Lucarelli attacca l'esibizione di Francesco Gabbani ai «Seat Music Awards 2020» di sabato 5 settembre. La giornalista lo ha messo a paragone con Mahmood, dandogli del "guitto scarsissimo" scatenando la reazione dei fan che non si sono fatti attendere. 

«Peccato che abbia vinto due Sanremo e che venda milioni di dischi», risponde su Twitter un utente ricordando i successi di Gabbani nella categoria nuove proposte del 2016 e tra i big l'anno successivo con il brano Occidentali's Karma. Ma non è l'unico a schierarsi al fianco del cantautore di Carrara. Sono moltissimi i commenti: «Non capisco perché questo insulto gratuito a Gabbani.. sia lui che Mahmood sono dei grandi artisti..», si legge. E ancora: «Selvaggia, condivido quasi sempre ciò che dici, ma stavolta no. Mahmood e Gabbani sono entrambi fantastici. Grandi artisti e tra l'altro, i miei preferiti».

La Lucarelli è stata presa di mira per la scelta del modo con cui ha criticato Gabbani. «Credo che avrebbe fatto una figura decisamente migliore ad ammettere che Gabbani semplicemente non le piace - scrive un altro profilo sul social - Oltre ad essere evidente da anni, insultarlo definendolo “guitto scarsissimo” è ridicolo. Ne esce molto peggio lei come persona che Gabbani come artista da questo tweet».

Ultimo aggiornamento: 18:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA